Fuoristrada

RG TEAM – Lanzi protagonista a Losail

Vento forte, temperatura rigida, 10°C, per essere nel Golfo Persico e tempeste di sabbia che rendono l’orizzonte opaco come se fosse coperto dalla nebbia padana, ma invece è la sottile sabbia desertica a oscurare a tratti la visuale e depositarsi sulla pista. Si è svegliato con questo clima il paddock del mondiale Superbike che solo a metà del primo turno di prove ufficiali del pomeriggio si è leggermente attenuato, re ndendo la giornata inaugurale del GP del Qatar quasi inutile ai fini della messa a punto delle moto e della scelta delle gomme, visto che per domani è previsto un miglioramento che aumenterà per sabato, quando il vento dovrebbe completamente sparire. Da queste condizioni climatiche Lorenzo Lanzi non si è fatto per nulla intimorire. Il pilota del team RG è sceso in pista desideroso di confrontarsi con gli avversari e conscio delle sue possibilità, svolgendo un turno di qualifica magistrale. Ha percorso qualche giro per adattarsi al vento ha provato diverse soluzioni tecniche e di gomme fermandosi più volte. A ogni uscita dalla pit lane corrispondeva un miglioramento in termini di tempo e di classifica fino ad arrivare agli ultimi minuti quando Lorenzo si è instaurato in quarta posizione e poi concludere settimo nel finale, quando la concorrenza ha migliorato e lui causa un problema all’anteriore non è riuscito nell’impresa, ma confermando ugualmente l’ottimo lavoro fatto e rientrando al box soddisfatto e migliore degli italiani.


 


I TEMPI


1 Corser 1’59”627- 2 Bayliss 1’59”853- 3 Nieto 2’00”307- 4 Haga 2’00”476- 5 Kagayama 2’00”599- 6 Xaus 2’00”695- 7 LANZI 2’00”724