Fuoristrada

Raid TT – A Mancini la Prima Tappa del Sicilia

Si scalda fin dalla prima giornata il Rally di Sicilia e non solo per l’elevata temperatura. Al termine delle tre prove speciali il più veloce è Andrea Mancini che balza al comando della classifica sia del rally che del campionato. Alle sue spalle Luca Manca e Matteo Graziani.


 


Una tappa stupenda, quella di oggi, con i suoi 222 chilometri che hanno fatto conoscere ai piloti alcune delle meravigliose zone che la Sicilia sa offrire. Poco tempo, però, per godersi i panorami dato che la corsa è subito entrata nel vivo dopo trenta chilometri, con la prima prova speciale.


A vincerla è stato Andrea Mancini (Husqvarna), che ha dato un bel distacco (28”) al sardo Luca Manca (TM) e 39” a Mauro Uslenghi (HM) e Matteo Graziani (KTM). Anche nella seconda dominio Husqvarna, ma questa volta è stato Angelo Maggi, leader provvisorio del campionato, ad essere il più veloce, precedendo proprio il compagno di squadra Mancini e, a seguire, Manca e Graziani.


Ma è stata la terza, corsa nel pomeriggio, a creare la maggiore selezione, dato che era la più lunga e la più navigata della giornata. In cattedra è salito Luca Manca, il “gigante” sassarese che ha fatto volare la sua TM, precedendo Massimo Chiesa (Kawasaki) e Fabio Benetti (Kawasaki).


Quarto ha concluso Graziani, mentre Mancini è sesto e Maggi nono.


 


La somma dei tempi ha però premiato Andrea Mancini, vincitore della giornata e ovviamente in testa per il momento al Rally di Sicilia. Lo segue a 17 secondi Luca Manca, mentre Matteo Graziani è terzo a poco meno di un minuto. Massimo Chiesa è quinto, vicinissimo a Graziani e precede a sua volta Fabio Benetti e Niccolò Pietribiasi. Solo nono Angelo Maggi, che ha incontrato qualche problema con la navigazione.


 


Con i risultati di oggi Mancini si è installato in testa alla classifica di Campionato, che guida con 73 punti contro i 71 di Maggi e i 70 di Manca. Quarto è Graziani a quota 63, in una graduatoria “cortissima” che è aperta ad ogni pronostico.


 


La verità forse domani, con la seconda tappa del Rally di Sicilia fin qui ottimamente gestito dal Consorzio Ente Autodromo di Pergusa. 225 chilometri e ancora tre prove speciali tra Resuttano, Castellana Sicula e Villadoro.


 


Raid TT Sicilia – Classifica Provvisoria 1^ Tappa