Mototurismo

Concluso il Raid Lambrettistico FMI “Giro della Sicilia”

E’ stata la Sicilia la regione madrina della prima edizione del raid “Lambrettistico”, evento tenutosi dall’8 al 12 settembre e inserito nell’ambito della convenzione in essere tra FMI e Lambretta Club d’Italia, in vigore dalla primavera del 2016. Voluta fortemente dal suo organizzatore e responsabile Franco Oddo (del Lambretta Club Sicilia), la manifestazione ha avuto la super visione e piena collaborazione della Federazione Motociclistica Italiana. Il giro ha visto coinvolti più di una trentina di partecipanti provenienti da tutta Italia. A seguirli vi erano mezzi di prima assistenza meccanica e logistica, staffette, tutti rigorosamente in Lambretta, e carro scopa che fortunatamente è stato inoperoso.

Giovedì mattina dopo le operazioni preliminari effettuate al Foro Italico di Palermo, gli iscritti sono intervenuti al briefing tenuto magistralmente dal responsabile Franco Oddo e dal Presidente del Lambretta Club Sicilia. Al termine, sono state consegnate le sacche contenenti road book, gadget della manifestazione, pettorina con numero di registrazione e una polo corredata di patch del raid. Infine, a sorpresa, è stata consegnata una targa di ringraziamento e collaborazione alla Federazione Motociclistica Italiane nelle mani dei delegati presenti alle verifiche.

Alle 10.30 proprio di giovedì c’è stata la partenza della prima squadra, salutata dalla inaspettata e folta presenza di pubblico e curiosi che hanno affollato le transenne lungo il lungomare della città; la prima meta della lunga giornata che ha coperto circa 240 chilometri, dei 700 finali, di litoranea, accompagnati da un debole sole, è stata a Termini Imerese, poi Cefalù con una sosta per controllo a timbro; si proseguiva poi per Capo D’Orlando, qui ulteriore sosta per un ricco buffet offerto dagli organizzatori, più controllo a timbro presso l’FMI/Point che ha seguito la partecipazione dei “Lambrettisti” sino Villafranca Tirrena, cittadina alle porte di Messina, dove è stata disposto l’arrivo della prima tappa del raid. Serata conviviale presso l’hotel Viola, dove ai tavoli seduti, si poteva leggere negli occhi dei piloti la fatica e contemporaneamente la gioia di aver portato con successo a termine la prima giornata a cavallo delle loro gloriose Lambrette.

Il venerdì la partenza era in programma alle 8.00, con arrivo alle 16.00 a Noto Marina (SR). Qui la manifestazione si è unita al XXII Raduno Regionale Lambrette, il cui programma è stato seguito fino a domenica 11 settembre. Diverse le attività che hanno attratto gli appassionati di questo mezzo fino a domenica, quando si è arrivati a Villaggio Mosé (AG) per poi ripartire il giorno successivo alla volta di Palermo, presso l’Hotel Villa Archirafi, per la conclusione dell’evento.