Fuoristrada

Questo fine settimana Mantova il Tricolore Fuoristrada Motocross

A pochi giorni dalla quinta prova di Campionato Italiano il Circus del motocross riprende la corsa al titolo 2007 spostandosi da Arco di Trento, dove si è corsa la precedente prova lo scorso 24 giugno, al crossodromo “Città di Mantova”, il circuito che lo scorso 6 maggio ha ospitato il memorabile mondiale di cross MX1 che ha visto la vittoria dell’azzurro Tony Cairoli.


 


Questo fine settimana, dunque, è in programma il penultimo appuntamento di questo appassionante torneo nazionale di cross, probabilmente uno dei più belli sino ad ora disputati nel nuovo millennio.


 


La nuova pista “Città di Mantova”


Come detto si corre in uno tra i più noti circuiti del mondo, il Città di Mantova del Motoclub Mantovano Tazio Nuvolari, che vanta moderni servizi logistici e comodità per il pubblico. Così dopo Città di Castello a febbraio, Gallarate a maggio, Cingoli e Arco a giugno, che si sono alternati dall’inizio della stagione, il campionato italiano più spettacolare della specialità approda nella città dei Duchi, un circuito portato in occasione dell’ultimo mondiale a 1.650 metri esaltandone ulteriormente le caratteristiche di spettacolarità. Com’è noto, il tracciato lombardo si distingue in ambito nazionale per il suo fondo sabbioso ma anche per i tratti veloci e i grandi salti che i ragazzi del tricolore riescono ad addomesticare.


 


Campionato ancora aperto


Nessun titolo è stato matematicamente assegnato, il Campionato è ancora aperto e lo sanno bene i protagonisti della prima parte di stagione, con la MX1 riservata alle moto di cilindrata compresa tra 175 e 500cc 2 tempi e tra 290cc e 650cc 4 tempi, dove il maceratese Luca Biondi (Honda) comanda la classifica davanti ad avversari agguerriti come il triveneto Giorgio Antoniazzi (Kawasaki), il padovano Fabio Tessari (Suzuki), l’astigiano Fabio Torsiello (Honda), il diciassettenne comasco Andrea Balboni (Honda) vincitore dell’ultima prova trentina, tutti in ordine alle spalle del leader marchigiano.


In classe MX2 (moto di cilindrata compresa da 100cc a 144cc a 2T e da 175cc a 250cc 4T) in testa alla classifica generale è ancora il forte pilota varesino di Tradate, Giuseppe Di Palma (Yamaha), che guida la classifica con oltre 300 punti davanti al progressivo rider maceratese del Team Digital Foto Shop, Mauro Fiorgentili (Ktm), giunti nell’ordine nell’ultima prova di Arco. Terzo in graduatoria il milanese Andrea Storti (Ktm) davanti al trentino Lorenzo Pedri (Suzuki) e al maceratese Nicola Dolce (Kawasaki).


Si tratta quindi di un prestigioso appuntamento nazionale, con i migliori piloti d’Italia attesi a questa bella e probabilmente decisiva sfida con lo spettacolo del motocross.


 


PREZZO BIGLIETTI: sabato e domenica, biglietto cumulativo, prezzo unico 15,00 euro intero e 10,00 euro ridotto per tesserati FMI e ragazzi under 12 anni.


 


PROGRAMMA DI GARA


SABATO


PROVE LIBERE


MX1 Gruppo A e B dalle ore 9.30 alle ore 10.20


MX2 Gruppo A, B e C dalle ore 10.30 alle ore 12.20


QUALIFICAZIONI


MX1 dalle ore 14,20 e 15,20 (turni da 25’)


MX2 dalle ore 15,30 alle 18,10 (turni da 25’)


DOMENICA


TIME PRATICE: MX1 e MX2 dalle ore 09,00 alle 10,35


GARE FINALI: MX1 dalle ore 11,10 e MX2 dalle ore 11,50


 


Classifiche


Graduatoria Tricolore Mx1: 1. Biondi Luca (Honda) Punti 1.442; 2. Antoniazzi Giorgio (Kawasaki) 1.180; 3. Tessari Fabio (Suzuki) 1.160; 4. Torsiello Fabio (Honda) 1.146; 5. Balboni Andrea (Honda) 1.009.


Graduatoria Tricolore Mx2: 1. Di Palma Giuseppe (Yamaha) Punti 1.710; 2. Fiorgentili Mauro (Ktm) 1.400; 3. Storti Andrea (Ktm) 1.152; 4. Pedri Lorenzo (Suzuki) 868; 5. Dolce Nicola (Kawasaki) 779.