Fuoristrada

Quad, Trofeo Racing Sprint – Sport e festa a Certaldo

La gara di Certaldo ha chiuso la stagione Racing Sprint con un bilancio positivo: nonostante l’allerta meteo oltre cinquanta i piloti al via. Ottimo lavoro quello degli organizzatori: il MC Castelfiorentino, supportato dal Team Caronna. Atmosfera calda tra i piloti al sabato sera, allegria alle premiazioni con medaglie FMI e targhe di fine Trofeo.

Anche quest’anno ha piovuto a Certaldo, ma del resto il classico appuntamento toscano per la chiusura dei fettucciati si svolge sempre in tardo autunno, perciò il rischio maltempo è in conto. Un’anticipazione per il 2013 è che la splendida gara di Certaldo è in lista tra le tappe che costituiranno il Campionato Italiano Quad e sarebbe programmata per la primavera: chissà che non riusciremo a svolgere un’edizione con il sole!

Nonostante l’allerta maltempo, che probabilmente ha spaventato e lasciato a casa alcuni piloti, la pioggia è stata moderata ed anzi il cielo si è aperto a metà giornata, asciugando un po’ la pista e permettendo lo svolgimento regolare di tutte le manche. I piloti presenti, oltre 50 al via, hanno partecipato in gran parte anche all’affollatissima cena del sabato sera presso il ristorante Latini di San Gimignano, dove il buon cibo ha accompagnato una nuova atmosfera calda e rilassata tra i piloti che, a detta degli stessi, era venuta a mancare negli ultimi anni.

D’alto livello l’organizzazione del Team Caronna, con il lavoro di Luigi che ha gestito con il sorriso e la massima professionalità ogni dettaglio, dalle prenotazioni alle premiazioni. Un ringraziamento va al Moto Club Castelfiorentino, attivissimo e disponibile: schierati sul campo a lavorare il Presidente stesso, Alfiero, e tanti ragazzi.

I festeggiamenti a fine giornata hanno chiuso l’anno alla grande: gli organizzatori hanno offerto ai piloti un dolce tipico ed inoltre si è svolta la lotteria a premi che è ormai diventata un classico con la nuova gestione affidata ai MC. Il Coordinatore del Comitato Quad FMI, Antonio Assirelli, ha premiato i campioni dell’assoluta di giornata con le medaglie FMI, di cui una è andata simbolicamente al collo di Andrea Valentini, il Direttore di Gara che ha seguito con impegno tutte le nuove gare organizzate dai MC. Le medaglie FMI sono state consegnate ai vincitori dell’assoluta di giornata, purché avessero all’attivo almeno una gara disputata durante la stagione Racing Sprint. Gli organizzatori hanno inoltre provveduto a premiare con delle targhe- ricordo i vincitori dei Trofeo Nord e del Trofeo Centro.

Presenti sul campo gara anche Roberto Rigamonti e Roberto Pirola, che hanno colto l’occasione per riunirsi ancora con Galizzi, Bernardoni ed altri piloti per progettare il 2013: segno della passione, dell’entusiasmo e della professionalità con cui sta già lavorando il nuovo gruppo incontratosi in Milano.

Impegnativa la mole di lavoro dei cronometristi, specialmente in questa ultima tappa. Ricostruire e completare le classifiche anche del Trofeo Racing Sprint Nord e Centro, che erano giunte incomplete alla nuova gestione, è stata una scommessa ardua, ma portata a buon fine!

Interessante l’iniziativa promozionale Hobby Sport promossa a Certaldo durante la pausa agonistica tra gara1 e gara2, quando sono saliti sul quad alcuni bambini senza licenza, che hanno potuto girare nel fettucciato per imparare giocando.

Andiamo ora a rivivere la cronaca di gara.

Nella categoria Young il primo gradino del podio è andato a Davide Galli (Team Aeon Italia), con due vittorie di giornata, seguito da Enrico Mencarelli (Team Eagle Racing), con due secondi posti, e terzo di giornata Paolo Galizzi (Team Galizzi), il quale in gara1 ha tenuto a vista il quad di Galli, chiudendo la manche alle sue spalle. Ottima la prima partenza di Samuele Salvin (Team Edi) che purtroppo ha perso terreno già al primo giro, rimanendo incastrato nel fettucciato.

Nella categoria automatici A3, Ivan Argnani (MC BlackBear) ha vinto la seconda medaglia d’oro di stagione (Ivan è anche campione QuadCountry e ricordiamo infine la medaglia d’argento conquistata quest’anno al Baja); alle sue spalle Roberto Palermo (Team Caronna), con un secondo ed un terzo posto di giornata, ed infine il terzo gradino del podio è andato ad Enrico Sportelli, compagno di squadra di Argnani, debuttante del Trofeo Racing, mentre la medaglia di bronzo FMI è toccata a Davide Gigli (Team Caronna), quarto in classifica assoluta. Hanno completato le categorie degli automatici: Grigis Gabriele (Team Galizzi) e Luigi Caronna per la A1, Patrizio Mencarelli (Team Eagle Racing) e Fabio Lezi (Team Officina Carlini),  per la A2.

Nella categoria a marce Promo, il friulano Daniel Zanon (Team Edi) si è aggiudicato la medaglia d’oro comandando gara1 con 8 secondi di vantaggio; l’argento è andato a Luigi Gerotti (Team Galizzi), che in prima linea sin dalle qualifiche ha chiuso con un terzo ed un secondo posto le due manche; bronzo a Christopher Fulgeri (RZ Motor), che in gara2 ha tagliato il traguardo e firmato il miglior tempo di 1:19.0, mentre un imprevisto lo ha rallentato in gara1.

Grande spettacolo nella classe Amatori, con la lotta serrata tra i due giovanissimi Mattia Papa (Team Rz Motor) e Davide Galli, mettendo in luce nuovi talenti. In gara1, infatti, mentre Papa era in fuga verso il traguardo, tallonato da Galli, un incidente li ha incastrati permettendo a Monaci Giammarco (Team Officina Carlini), in terza posizione di andare a vincere. Galli, aiutato dal padre a rimettere in marcia il mezzo è stato così squalificato dalla manche, mentre Papa ha chiuso quarto. Il duello è proseguito in gara2 vinta da Galli, seguito da Papa e Montecroci Mirco ( Team RZ Motor). L’assoluta di giornata e le medaglie FMI hanno premiato: Monaci Giammarco, primo, Mattia Papa, secondo, Stefano Cantello (Orbassano Racing) terzo che con un genuino impegno e con costanza sta progressivamente scalando la classifica di categoria.

Nella categoria Sport, il veloce Emanuele Alpini (Team Flying Devil’s), autore della vittoria in gara1 è stato messo a dura prova dal debuttante Daniele Valeri (In Quad 4 In Action), nuovo del trofeo ma protagonista del quadcross. Alpini si è comunque aggiudicato la medaglia d’oro FMI e la seconda posizione assoluta, seguito da Mirco Casini (Team Officina Carlini), quarto e terzo di giornata. Ottima prestazione in gara2 di Mattia Bonomi (Team Flying Devil’s), che partito in pole position ha mantenuto la testa della gara per molti giri, chiudendo infine in quarta posizione.

Infine nella classe regina, la Expert, la vittoria è andata a Simone Mastronardi (RZ Motor) che tornato a gareggiare dopo la pausa dell’infortunio, ha fatto “razzia” di medaglie d’oro: dopo essersi aggiudicato l’oro nel QuadCountry, ha portato a casa l’oro del Racing. Hanno completato il podio Luca Bernardoni (RZ Motor), ottimo secondo in gara2, nonostante i postumi dell’incidente a Capo di Ponte, e Alessandro Galizzi (Team Galizzi) con un secondo ed un terzo posto di giornata.