Fuoristrada

Quad e Disabilità: un primo obiettivo centrato

L’Open Day FMI Quad e Disabilità ha sfidato il maltempo di sabato al Lido di Fano: ad accogliere i diversamente abili il Comitato Quad supportato dal Settore Tecnico FMI e dal Garpez Team, la prima squadra corse di piloti disabili in Italia. Ospite d’onore il Dott. Giancarlo Caroli, Presidente della Commissione Medica FMI.

 

La pioggia e il vento marino abbattutisi sabato sul Lido di Fano hanno messo a dura prova i visitatori della grande manifestazione fieristica del SuperQuadShow: i più tenaci non hanno rinunciato a partecipare all’evento Quad e Disabilità promosso dal Comitato di Settore della FMI in collaborazione con il Settore Tecnico Federale, con il Garpez Team, la prima squadra corse di piloti disabili in Italia e con la A.S.D. SuperQuadShow che ha ospitato l’evento sulla riva della spiaggia adriatica. Indispensabile il supporto dei ragazzi del Quaddomatto Club e di Mario Neri del Centro Ortopedico Marchigiano, il quale ha messo a disposizione shop riders e job per il trasporto dei diversamente abili sulla spiaggia.

 

Protagonista della giornata è stato Umberto Facciolli, 37 anni, che sognava da tempo di sperimentare la guida del quad. Ad accoglierlo Andrea De Beni, pilota disabile del Garpez Team, che ha illustrato la normativa vigente in merito alla Patente Speciale e agli allestimenti obbligatori che Umberto dovrebbe allestire su un quad in base alla sua patologia. E’ giunto poi il momento della sessione pratica, fortemente voluta nonostante la fastidiosa pioggerellina, durante la quale Umberto ha lasciato la carrozzina per salire in sella al quad con l’aiuto dell’apposita pedivella e alloggiandosi sul mezzo comodamente ed in sicurezza grazie allo schienale che lo avvolgeva. E poi via sulla spiaggia con il Polaris Trail Boss, dove Umberto ha potuto prendere dimestichezza con il mezzo, allestito per i diversamente abili dall’Azienda romana Guidosimplex, sotto gli occhi vigili di Andrea De Beni.

 

Il prossimo mese Umberto si recherà alla Motorizzazione per conseguire l’esame della Patente Speciale. “La determinazione di Umberto sotto la pioggia -ha raccontato Andrea- e il suo sorriso al termine del corso sono stati impagabili. Al Comitato FMI e al Garpez Team sono bastati per centrare l’obiettivo che ci eravamo posti: un piccolo risultato per l’Italia della Disabilità, un grande vittoria per Umberto e noi dello Staff”.

 

In seguito alle esigenze emerse dal confronto con i diversamente abili all’Open Day FMI il Coordinatore della Specialità, Antonio Assirelli, ha deciso di mettere a disposizione il Quad del parco mezzi FMI, allestito da Guidosimplex, di chi ne avesse bisogno per sostenere la prova pratica presso la Motorizzazione: “Per sostenere l’esame della Patente Speciale è necessario presentarsi in Motorizzazione con un quad già allestito dei dispositivi di ausilio alla guida previsti dalla normativa in base alla patologia di cui si è affetti. Il parco mezzi Polaris della Scuola del Comitato Quad FMI ne possiede uno allestito da Guidosimplex per i diversamente abili, che da oggi in poi  vorremmo mettere a disposizione per conseguire l’esame. La riteniamo un’iniziativa concreta, un altro passo in direzione del percorso intrapreso dal Comitato in sostegno dei diversamente abili”. 

 

La presenza, sabato, di Antonio Assirelli Coordinatore del Comitato Quad FMI, del Dott. Giancarlo Caroli Presidente della Commissione Medica FMI e di Giorgio Bonfigli Direttore Tecnico del Settore Tecnico FMI, ha creato un importante momento di confronto sul campo dei progetti dedicati ai diversamente abili. L’obiettivo è la promozione capillare della guida del quad, passando per l’acquisizione regolare della patente speciale e i corretti allestimenti, per ritrovare una nuova dimensione di libertà e scoprire il divertimento di uno Sport accessibile a tutti.