Motociclismo

Prove libere private di velocità

 In merito alle molteplici richieste di chiarimento pervenute, desideriamo fornire, al fine di dipanare ogni dubbio, le seguenti informazioni:

Prove libere
 
Le prove libere possono essere organizzate da tutti i Moto Club affiliati e da società organizzatrici iscritte alla FMI. I Moto Club, in quanto associazioni sportive dilettantistiche affiliate alla FMI, sono coperti per la responsabilità civile dal momento della loro affiliazione, mentre le società organizzatrici devono essere riconosciute dalla FMI per poter organizzare prove libere versando una quota di  € 1000  più iva. 
La richiesta di una quota di iscrizione, che si sta valutando di ridurre in modo consistente per il rilascio della licenza di organizzatore, tiene conto del fatto che alle società organizzatrici di prove libere viene estesa la copertura assicurativa per responsabilità civile già  garantita a tutti i Moto Club affiliati. 

Coperture assicurative
 
Le società che hanno licenza di organizzatore e i Moto Club affiliati possono usufruire delle garanzie previste della copertura assicurativa per il risarcimento dei danni e lesioni a terzi fino ad un massimo di 1.600.000 euro per sinistro.

Prove libere cronometrate
 
A partire dal 2013, la FMI, con l’unico obiettivo di tutelare i partecipanti, ha dato seguito alle richieste di alcuni  organizzatori e degli Autodromi regolamentando le prove libere cronometrate, che spesso venivano organizzate come una competizione agonistica vera e propria. Il regolamento prevede che gli organizzatori, qualora volessero una maggiore tutela, possono stipulare una polizza simile a quella prevista per l’organizzazione di gare e manifestazioni, versando un premio pari a 500 euro per ogni giornata di prove libere cronometrate. Questa copertura garantisce un massimale fino a 6.000.000 di euro per danni procurati a cose o persone. 

Le società organizzatrici presenti all’incontro di Imola hanno giudicato positivamente questa iniziativa; la FMI ha comunicato che si riserva di proporre una riduzione del premio, ovviamente sulla base dei  numeri di giornate di prove libere cronometrate che saranno ipotizzate dalle Società Organizzatrici.

Broker
 
La FMI ha in essere un rapporto per la gestione dei servizi assicurativi con la Innovazione Insurance Brokers che  ha curato la stesura del capitolato per l’aggiudicazione del contratto assicurativo, sia per lesioni che per RC Terzi, a favore di tesserati e soggetti che operano nell’ambito dell’attività federale, cosi  come per gli organizzatori.

Allenamenti fuoristrada
 
Le coperture assicurative  e  le modalità operative previste dalla Tessera Sport sono rimaste invariate rispetto al 2012; così come è invariata la procedura che attiva la copertura assicurativa per gli allenamenti in fuoristrada.

La Federazione sottolinea come uno degli obiettivi primari del suo operato è da sempre quello di garantire nel miglior modo possibile la sicurezza di tutti gli appassionati e di rispettare le norme imposte dalla Compagnia Assicuratrice al fine di garantire la sicurezza dei risarcimenti in caso di incidenti.