Fuoristrada

Max Biaggi. Aggiornamento delle condizioni cliniche dopo la caduta a Latina

Nella tarda mattinata di oggi Max Biaggi è caduto durante una sessione di Prove Libere sul circuito Il Sagittario di Latina, dove si stava allenando in vista degli Internazionali Supermoto in programma nel fine settimana. Elitrasportato presso l’ospedale San Camillo di Roma, “ha riportato la frattura multipla delle costole e per precauzione nelle prossime ore sarà ricoverato nel reparto di rianimazione” ha spiegato il Direttore del Pronto soccorso dell’ospedale San Camillo di Roma, Emanuele Guglielmelli. “Biaggi è giunto in ospedale alle 14.04, in elisoccorso. La rete del 118 ha funzionato molto bene, siamo stati subito allertati come avviene in casi simili. Quando è arrivato era sveglio e cosciente, non ha mai perso conoscenza. Ha un trauma toracico importante e per questo motivo, a scopo precauzionale, lo ricovereremo nel reparto di rianimazione”.

In merito alla presenza di uno pneumatorace, Guglielmelli ha risposto: “C’è una piccola faldina che stiamo monitorando”, aggiungendo in conclusione che: “Se non ci saranno complicazioni la prognosi sarà di 30 giorni“.

Aggiornamento del 9/6/2017 – Bollettino medico a cura della Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera San Camillo di Roma:

Stazionarie le condizioni di Max Biaggi, ricoverato per trauma toracico e fratture costali multiple, dopo un incidente di moto.

“Le condizioni del motociclista Max Biaggi sono stazionarie. Il corridore è ricoverato in prognosi riservata per trauma toracico con fratture costali multiple e contusioni varie. E’ stato sottoposto a Tac total body. Dopo gli accertamenti effettuati nel Pronto Soccorso dove è giunto in elicottero da Latina intorno alle 14, attualmente è ricoverato in Terapia intensiva per essere sottoposto ad osservazione clinica e monitoraggio come previsto per i traumi a dinamica maggiore.

Il direttore del Pronto Soccorso Emanuele Guglielmelli, conferma che le condizioni di Max Biaggi sono stazionarie. Il paziente è stato sempre vigile, non ha mai perso coscienza, ed è stato in grado di parlare sia con i medici che con i famigliari. Alle 17.30 è stato sottoposto a risonanza magnetica della colonna dorso lombare per escludere lesioni midollari che ha dato esito negativo.

Al momento è sotto terapia antidolorifica a causa dei dolori al torace provocati dalle fratture. La Direzione rende noto che il prossimo bollettino medico sarà diffuso domani alle ore 12.

Aggiornamento del 10/06 ore 13:00

“Le condizioni generali del paziente sono stazionarie. I parametri vitali sono al momento soddisfacenti, con un adeguato controllo della sintomatologia dolorosa. Max Biaggi rimane in terapia intensiva perché il trauma subito e’ potenzialmente evolutivo e richiede un adeguato monitoraggio.La prognosi rimane pertanto riservata. Il paziente e’ stato sottoposto ad una procedura per migliorare l’attività’ respiratoria”. Lo rende noto la Direzione Aziendale dell’Ospedale San Camillo.

Aggiornamento del 12/06 ore 18.30

Il quadro clinico di Max Biaggi, ricoverato in terapia intensiva dopo l’incidente di venerdì scorso a Latina, non ha subito sostanziali cambiamenti nel corso delle ultime 24 ore.  I parametri vitali sono nei limiti della norma. Il paziente, collaborativo e partecipe, viene sottoposto a fisioterapia respiratoria e a cicli di ventilazione non invasiva con beneficio complessivo.
La prognosi rimane riservata.