Fuoristrada

Ploner: “E’ stata una grande stagione”

Parola al 18 volte Campione Italiano Motoslitte

Diciotto titoli italiani Motoslitte. E’ questo il palmares di Alessandro Ploner, che sabato 19 marzo a Sappada (BL) si è aggiudicato l’ennesimo tricolore con una prova di anticipo. Il campionato infatti si è concluso ieri proprio nella località veneta al termine di sei tappe spettacolari. In un campionato in cui si sono disputate 4 heat a giornata (8 a weekend), ognuna delle quali ha assegnato 250 punti al vincitore, il pilota Polaris ha chiuso il 2016 con 5.880 lunghezze, contro le 4.420 di Federico Amadei e le 3.985 di Michele Donazzan.

“E’ stato un campionato molto bello sia per il livello delle gare che per le piste impegnative” spiega Ploner. “Tutto è iniziato subito con un fine settimana difficile: quello di Foppolo (BG) dove, nella seconda giornata, ho dovuto lottare contro maltempo, pista bucata e avversari forti che mi hanno dato filo da torcere per l’intero campionato”. 

Dopo le prime due tappe lombarde del 27 e 28 febbraio, la competizione si è spostata a Livigno (SO), il 12 e 13 marzo: “In questa località le gare sono sempre molto belle sia per l’affluenza di pubblico che per il numero di partecipanti. Molti piloti stranieri sono venuti a gareggiare da noi e ciò ha reso ancora più spettacolare il tutto”. Poi, la conclusione a Sappada (BL) il 19 e 20 marzo, “quando ho vinto il campionato con una giornata di anticipo, ma ciò non significa che non abbia avuto le mie difficoltà. Prima dell’inizio del campionato non ero riuscito ad allenarmi vista l’assenza di neve, e lì dietro ci sono giovani forti. Credo che si debba aspettare ancora poco tempo prima di vederne qualcuno andare molto forte”. E se sarà veloce come Ploner, allora continueremo a vedere grande spettacolo in pista.