Motociclismo

Piccole Ruote Crescono nell’oratorioestivo di Pandino

A giugno l’Educazione Stradale è entrata al GREST di Pandino: infatti il Motoclub Pandino, unitamente al Dipartimento di Educazione stradale della Federazione Motociclistica Italiana, ha organizzato un pomeriggio dedicato a 180 ragazzi di quarta e quinta elementare, prima e seconda media. Da una parte dunque il Referente regionale Rinaldo Batelli si è dedicato ai ragazzi di prima e seconda media, futuri utilizzatori del ciclomotore, con una lezione strategica con l’ausilio presentazione multimediale con foto e filmati sulle regole del codice della strada e sulla segnaletica, sui corretti comportamenti da tenere in strada e sulle protezioni passive: casco, guanti, giubbotto, scarpe con prova dei materiali motociclistici per arrivare a condividere coi ragazzi al cultura del rispetto della vita propria e altrui.

Contemporaneamente i Fomatori Federali Paolo Bezza, Luigi Raimondi, Massimo Valente, EmanueleMicheletti, Armando Cigardi, Cesare Locatelli e Mario Breviario si sono occupati delle ultime due classi della scuola primaria accompagnandole in un percorso educativo orientato all’utilizzo della bicicletta. I bambini divisi in gruppi hanno seguito i laboratori dedicati alle regole della strada (comportamenti e segnaletica), alla conoscenza del mezzo (luci, frenata, manutenzione, distanza di sicurezza), al corretto abbigliamento (caschetto, giubbino alta visibilità, guanti) e quello pratico compiuto su un vero e proprio percorso cittadino totalmente ricostruito dai Formatori di Educazione stradale nel campo da basket dell’oratorio, munito di segnaletica, rotatoria, svolte, divieti, pista ciclabile, attraversamenti pedonali ed addirittura un cantiere di lavoro.
Il perfetto svolgimento dell’attività è stato possibile anche grazie alla preziosa presenza di una pattuglia di agenti motociclisti della Polizia Stradale di Crema che hanno risposto alle numerose domande inoltrate dai ragazzi e presentato la propria attività, e da un equipaggio della Croce Rossa Italiana del Comitato Locale di Crema impegnato a far visitare ai ragazzi l’ambulanza, a presentare le attrezzature presenti, alcune procedure di primo soccorso ed ovviamente a prestare assistenza sanitaria sul percorso in caso di bisogno.

I dovuti ringraziamenti vanno a tutte le rappresentanze intervenute e a Don Matteo per l’ospitalità, la collaborazione e per aver creduto nell’iniziativa inserendola a pieno titolo nelle attività dell’oratorio estivo 2014.

Clicca qui per le foto