Fuoristrada

Picco e Liberalesso: la Dakar raccontata allo stand FMI di Verona

Due ospiti speciali nello stand della Federazione Motociclistica Italiana al Motor Bike Expo di Verona. Si tratta di Franco Picco (dieci partecipazioni alla Dakar condite da due secondi posti nell’88 e nell’89) e di Paolo Liberalesso, che ha preso parte alla Dakar 2014 in sella ad una Yamaha WRF 450, esposta nella tre giorni della fiera proprio nello stand della FMI.

“La Dakar è stata la materializzazione di un sogno – spiega Liberalesso – un concentrato di emozioni, dalla partenza in Italia fino all’accoglienza di un milione di persone in Argentina. Il destino mi ha portato al ritiro volontario a causa di un insieme di problematiche tecniche e fisiche ma adesso ho capito cos’è la Dakar ed il prossimo anno ci riproverò. Ringrazio la Federazione per avermi dato la possibilità di esporre la mia moto al Motor Bike Expo, da questa fiera parte il mio progetto per la Dakar 2016”.

La prossima edizione della gara motociclistica più impegnativa del mondo vedrà al via anche Franco Picco, trent’anni dopo il suo debutto: “La Dakar ha cambiato la mia vita sportiva e lavorativa. E’ senza dubbio la gara più impegnativa del panorama motociclistico mondiale per le imprevedibilità, le insidie, le distanze, le temperature e le condizioni climatiche che la rendono una manifestazione unica. La prossima edizione potrebbe essere la ciliegina sulla torta della mia carriera, non so ancora se andrò in moto o in quad (sto valutando l’ipotesi sia da un punto di vista tecnico che di comodità) ma sicuramente sarò al via per questa ennesima sfida personale”.