Fuoristrada

Pegoraro (MX1) e Pedri (MX2) dominano il secondo appuntamento del Tricolore Fuoristrada

Le ottime condizioni meteo e di tracciato, unite al numeroso pubblico presente sul Crossdromo Internazionale “Vinicio Rosadi” di Gioiella hanno premiato lo sforzo profuso dal binomio tra il promoter Fx Action e il MC Trasimeno.


 


Nella MX1 non splende come pronostici Alessandro Pagliacci (Honda – Team Salucci Racing) a causa di una forte forma influenzale: non parte bene in entrambe le manche e nella seconda è costretto ad un lungo recupero. A vincere la giornata di gare ci pensa Roberto Pegoraro (Honda – Del Montagnose) che si spartisce le manche con un Liardi David (Honda – AMF) in ottima. Bene anche Luca Malimpensa (Kawasaki – Mouse), che rimane sempre nei top quattro.


 


Nella MX2, Lorenzo Pedri (Honda – Pardi Racing) fa incetta di vittorie e dimostra al resto del gruppo quanto vale. Nelle qualifiche del sabato ottiene il miglior tempo e quest’oggi raccoglie punteggio pieno, balzando in cima alla classifica generale. Bella prova anche per Alessandro Battig (Honda – Trieste) e Antonio Mancuso (Honda – Team Motors) che chiudono a parimerito con un secondo posto ed un quarto per entrambi. Ottimo rientro alle competizioni, dopo alcuni anni di riposo, per Eros Doria (Honda – Pardi Racing) che ha dimostrato di essere ancora in ottima forma, anche se infortunato ad un polso. Peccato per Giacomo Redondi (Suzuki – Verolese), ancora dolorante a causa di un brutto infortunio in allenamento.


Al vertice della classifica generale del Campionato Tricolore si conferma ancora Pagliacci nella mx1 e passa in testa Pedri nella MX2.


 


Tra i piloti Gr. B, ottimo risultato per Ivan Lucarelli (Yamaha – Valconca) e Michele Tavelli (Honda – Montenetto), vincitori delle rispettive manche nella MX1, mentre nella MX2 si sono distinti Alessandro Valente (Honda – Futuro), vincitore di entrambe le manche e Settineri Gabriele (Yamaha – Team Kaoxx) con un ottimo secondo e terzo posto rispettivamente nella prima e seconda prova odierna.


Team Vincitori: Martin Racing (MX1) e Pardi (MX2)


 


Cronache gare:


MX1 Gr. A – 1^ Manche: Conquista l’hole-shot Tinari che mantiene la testa fino a metà gara, per poi chiudere in terza posizione, resistendo agli attacchi di Malimpensa che chiude quarto. Pagliacci recupera dalla tredicesima posizione fino chiudere secondo. In testa si colloca fin dai primi giri Pegoraro che chiude con un bel distacco sul resto del gruppo. Tedesco, partito bene, cade e rimonta per chiudere diciottesimo.


MX2 Gr. A – 1^ Manche: Hole-shot per Mancuso che passa secondo già a metà del primo giro cedendo alle pressioni di Pedri che passa in testa e vi rimane fino al termine. Massignani perde posizioni passando dalla terza posizione alla settima. Doria parte bene, mantiene le posizioni e chiude terzo. Pretto, in difficoltà a metà gara, perde una posizione finendo sesto, mentre Bertugli è autore di una bella rimonta fino in quinta posizione finale. Lotta serrata per tutta la gara tra i corregionali Scabrosi e Saletti per l’ottavo e il nono posto. Redondi, partito arretrato recupera e chiude decimo. Battig autore di uno splendido recupero dalle retrovie chiude quarto.


MX1 Gr. A – 2^ Manche: Prima curva di Balboni che compie in testa qualche giro fino ad un lento cedere a raggiungere le retrovie in sedicesima posizione. Ottima prova per Liardi che, partito dalle retrovie, risale giro dopo giro, approfittando anche degli errori degli avversari, fino a conquistare la testa della gara che manterrà fino alla fine. Pegoraro parte secondo, passa in testa a metà e chiude terzo, a seguito degli attacchi di Malimpensa, che conclude a sua volta secondo. Pagliacci cade in partenza, si rialza ultimo, fino a chiudere ottavo.MX2 Gr. A – 2^ Manche: Parte primo Mancuso che chiude in quarta posizione. La gara scorre liscia: passa subito in testa Battig che passa secondo cedendo alle pressioni dello scatenato Pedri. Doria conquista la terza piazza recuperando di una posizione al quinto giro.


 


Interviste (rispettivamente del vincitore MX1 Gr. A ed MX2 Gr. A):


Pegoraro: “La prima manche è filato tutto liscio, sono partito secondo, poi ho passato il primo e, guardando i tempi, ho guidato cercando di capire le traiettorie migliori. La pista era semplice, con un buon grip e ho tenuto fino alla fine. Nella seconda manche le condizioni del tracciato sono cambiate, il terreno è diventato molto duro e così ci ho messo un po’ ad adeguarmi ad un’altra tecnica di guida. Sono passato in testa, ma ho avuto un piccolo cedimento, e ho mollato un po’, perchè dovevo fare la gara su Pagliacci, che non vedevo alle mie spalle. La moto è perfetta, ringrazio Team e famiglia che mi ha aiutato molto a migliorare dalla scorsa gara. Abbiamo cambiato setup della moto a livello ciclistica e motore ed inoltre abbiamo lavorato sulla tecnica di guida. Ringrazio anche Samuele Ciacci, che mi ha aiutato a fare la differenza quest’oggi. Penso di essere ad un 70% della preparazione. Ma il Campionato è lungo, si finisce ad ottobre ed occorre saper dosare le forze.”


 


Pedri: “Oggi sono contentissimo, ho raggiunto il massimo dei miei obiettivi, la tabella rossa! Spero di replicare nelle prossime gare. Come sempre ringrazio il Team Pardi, i miei genitori, gli sponsor, il Sig. Marangoni, mi auguro di migliorare ancora e vincere le prossime gare. Questo weekend ero più convinto della scorsa gara, mi son trovato bene col tracciato, ho fatto giri veloci, mettendo a frutto l’allenamento invernale e ho mantenuto il ritmo fino alla fine.”


 


Prossimo appuntamento per il weekend del 31 maggio e 1° giugno per la terza tappa del Campionato Italiano Fuoristrada, in programma sul Crossdromo Internazionale “Monte Coralli” di Faenza (RA) a cura del MC Faenza.