Motociclismo

Parte da Roma il progetto ministeriale “Prove pratiche di guida del ciclomotore”

Il 10 e l’11 Maggio, presso l’Istituto Alberghiero IPSSAR “Pellegrino Artusi” di Roma, si sono svolte le prime due giornate del progetto “Prove pratiche di guida del ciclomotore” realizzato in accordo con il Ministero dell’Istruzione.
I ragazzi dell’Artusi hanno partecipato con entusiasmo alle prove pratiche di guida seguendo il programma completo degli esercizi statici e dinamici proposti dai Formatori FMI.
Le lezioni pratiche sono state precedute da incontri teorici mirati a sensibilizzare gli studenti sull’importanza delle protezioni passive e sul corretto uso del mezzo a due ruote. Oltre al programma didattico, gli incontri hanno avuto lo scopo di chiarire dubbi e problematiche poste dai giovani studenti sull’utilizzo del ciclomotore e su una corretta scelta del casco.
Presenti nell’arco delle due giornate i Formatori di Educazione Stradale FMI: Voltolini, Bigioni, Dipaola, Fugardi, Caccianini, Damino, Summa, Capodivento, Borelli, Tanganelli, Divito, Capaldo, Cianciotta coordinati dal referente per il Lazio Gabriele Riccardi e dal Professor Enrico Garino, coordinatore tecnico dell’intero progetto.
Anche gli studenti dell’Istituto Alberghiero Artusi, allievi di queste due giornate di educazione stradale, hanno voluto dare un saggio dell’efficacia dei propri studi preparando e servendo un pranzo ai nostri formatori.
Tutti dunque, ragazzi, professori e formatori hanno contribuito insieme alla riuscita delle  due giornate.
Il Progetto proseguirà per l’Italia coinvolgendo altre cinque regioni, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Puglia e Basilicata.