Velocità

Pagliani e Pirro in testa

Le pole provvisorie del Mugello

Il Mugello ha emesso i primi verdetti. Con le pole provvisorie del venerdì è scattato il weekend che vedrà i round 3 e 4 di scena sul circuito toscano, che si prepara a vivere anche l’emozione del tifo per la Nazionale Italiana di calcio, con la partita di domani sera che sarà trasmessa sui maxischermi davanti alla tribuna centrale. In pista, il protagonista della SBK è stato ancora il leader Michele Pirro, ma l’equilibrio non manca in SBK. Il pilota Ducati Barni Racing equipaggiato Michelin ha ottenuto la pole provvisoria con il tempo di 1’52.295. La partita però sembra essere aperta. Dietro Pirro c’è un’altra Ducati, quella preparata dal team Motocorsa con gomme Pirelli di Matteo Baiocco, distante solo 68 millesimi. Terzo posto per la BMW di Deni Schiavoni (DMR Racing) anche lui equipaggiato con Pirelli, a chiudere il terzetto di testa. 4° tempo per il diretto inseguitore di Pirro in classifica generale: il pilota con l’Aprilia Nuova M2 Racing numero 74, Kevin Calia.

“Dal Mugello inizierà la rincorsa al titolo”. Queste le parole di Manuel Pagliani alla vigilia, confermate dalla prestazione di oggi. Il pilota MTR Geo Honda ha strappato la pole provvisoria del venerdì con il tempo di 1’ 59.788 a soli 28 millesimi dal capoclassifica, l’alfiere Miralux Pos Corse su TM, Bruno Ieraci, a conferma di quanto sia tirata la lotta in Moto3, con i due unici a scendere sotto il muro dei 2 minuti. Terzo tempo provvisorio per un’altra TM, quella di Alessandro Del Bianco seguito dalle KTM dei due vincitori a Vallelunga: Mattia Casadei (Sic58) e Nicholas Spinelli (Mf84 Pluston Althea).

Clicca qui per leggere il resto della news sul sito civ.tv