Fuoristrada

Nuove regole per la MXGP

Anche le qualifiche assegneranno punti

Il 28 settembre a Ernée, in Francia, durante il Motocross delle Nazioni, si è tenuta una riunione della Commissione Motocross Grand Prix, composta da Giuseppe Luongo, Presidente di Youthstream (società organizzatrice del Campionato del Mondo), Tony Skillington (Direttore della Commissione Motocross FIM) e da Takanao Tsubouchi, Segretario Generale della MSMA (Associazione delle case costruttrici di motociclette partecipanti alle competizioni sportive). A seguito di questo incontro, la Youthstream ha annunciato oggi alcune novità in vista del 2016.

La più importante riguarda le gare di qualifica del sabato. Le manche di qualifica della MXGP e della MX2 non solo designeranno le posizioni di partenza delle heat della domenica, ma assegneranno un punteggio: 1° posto, 5 punti; 2° posto, 4 punti; 3° posto, 3 punti; 4° posto, 2 punti; 5° posto, 1 punto. Il vincitore di ogni Gran Premio sarà il pilota che avrà conquistato il maggior numero di punti al termine della qualifica, di gara 1 e gara 2.

Inoltre al termine del giro di ricognizione  i piloti avranno la possibilità di utilizzare la seconda moto. L’ultima novità riguarda l’interruzione di una gara: nel caso in cui la manche venga sospesa dopo due giri e prima che sia trascorso il 51% del tempo di gara, vi sarà un nuovo start dalla pit-lane. I piloti ripartiranno dalla posizione in cui si trovavano nel momento in cui è stata interrotta la gara.