Notizie dal territorio. Newsletter Motoliguria del 17 marzo

News-1 Enduro, si completa il programma nonostante il maltempo 

Lo scorso weekend sin dalle previsioni era dato come invernale, così non è stato del tutto e solo la gara di Arma ha subito qualche variazione. Ma partiamo dal Levante con l’Enduro Country promosso dal MC Divisione Enduro. Dopo alcuni spostamenti dovuti alla mancata concessione dell’arenile per l’ostinato diniego di alcuni stabilimenti, si è trovato posto nella parte occidentale di Santa Margherita, la più nobile a pochi metri dal Miramare .

Poca sabbia tante pietre che unite alle difficoltà artificiali poste dagli organizzatori hanno reso enduristico il tracciato. Hard Race Liguria 2015 prevedeva due classi Open ed altrettante categorie, Fuoristrada ed Amatori.

La spiaggia Minaglia ha contato tutto intorno tanto pubblico ma pochi piloti, e quasi tutti non liguri, un segnale negativo. Peggio per gli assenti , che non sono stati filmati dal drone che ha registrato l’intera competizione, una positiva novità.

Il podio della Open Fuoristrada vede in cima il pavese ed ex trialista Michele Cobuzzi, sempre fedele a queste gare, 2° Walter De Faveri (Sanremo), 3° Wolfgang Piccardo (Divisione Enduro), mentre nella Open Amatori ha dominato Stefano Marino (Casarza Stella Corse), 2° Simone Damonte (Divisione Enduro), 3° Davide Parato (Casarza Stella Corse). Mentre nel Levante non si è vista la pioggia, dalla parte opposta della regione il maltempo ha picchiato pesantemente e costretto il DdG Gianni Culazzo a comunicare continui cambiamenti.

Ad Arma di Taggia si è svolta la prima gara del monomarca nazionale Enduro, che riserva la partecipazione alle KTM; il MC Squadre Corse Badalucco ha gestito l’evento con capacità , affrontando e risolvendo ogni criticità. Duecento ed oltre gli iscritti, molti i ritiri.

Nei Top 15 della graduatoria assoluta sono entrati 10° Stefano Maia (Calvari, 3° E2)e 13° Luca Gandolfo (Calvari, 4° Super); hanno preso punti per il campionato Alberto Besagno (Calvari, 8° E1 2T), Simone Federici (Tigullio, 8° E1 4T), Bruno Tognini (Enduro Sanremo, 7°E2), Marco Cha (Due Valli, 8° E3), Luca Foschini (Tre Torri, 9° E3), Simone Pario (Cairo, 10° E3),

Stefano Durante (Due Valli, 12°E3 + 5° Over 40), Yuri Curci (Enduro Sanremo, 1° Amatori ), Emiliano Ramoino (Enduro Sanremo, 2° Amatori ), Valerio Tomesani (Calvari, 7° Amatori), Gianmaria Langellotto (Due Valli, 8° Amatori ), Federico Rosini (Calvari, 10° Amatori).

Fuori regione hanno esordito i motorallysti, una sparuta rappresentanza però fedele a questo campionato della navigazione; a Scarlino in Toscana il Campionato Italiano Motorally ha trovato maltempo e due giornate ove si sono contati tanti ritiri, ecco i piazzamenti dei liguri:

Leonardo Gangi (Cairo, 5° + 7° Under 23, 2° + 2° 125), Alessandro Madonna (Valle Scrivia, 22° + 21° RT1), Fulvio Barbieri (Loano TT, 25° + 46° RT2), Eugenio Cavicchi (Valle Scrivia, 61° + 58° RT2, 10° Beta), Ugo Stancari (Valle Scrivia, 28° + 23° RT3, 6° + 6° Beta), Roberto Barbieri (Loano TT, 9° + 9° RT3).

Nel prossimo fine settimana si svolgeranno la quarta e quinta giornata degli Assoluti d’Italia Enduro; sono attesi a Spoleto Davide Soreca che per ora ha sommato 2°, 2°, 1° posto nella Junior e Maurizio Gerini 9°, 5°, 3° nella E2.

Nella zona di Albenga è programmato il Trofeo Skube, prima tappa della serie APT , organizzatore di giornata il MC Tre Torri che ha proposto una formula mista , al mattino Sprint, al pomeriggio Country, ancora in attesa di approvazione. Appena sarà approvato il regolamento particolare, verrà immediatamente pubblicato sul sito www.fmiliguria.it

News-2 Nozze d’argento per Trial Masters Beta   

La Val Petronio ha accolto un centinaio di motoalpinisti, che domenica scorsa hanno affrontato una bellissima sesta Mulatrial “A passo di mulo sui sentieri dei cinghiali”.  Male hanno fatto quelli che hanno creduto alle previsioni, infatti non c’è stata una goccia di pioggia ed anzi la giornata si è rivelata ideale per il completamento del percorso deciso dal MC Casarza Stella corse. Domenica prossima si festeggerà a Boario Sergio Parodi ed i suoi 25 anni di matrimonio con il più amato e duraturo dei monomarca , Trial Masters Beta. Un quarto di secolo, sembra ieri, diverse le moto, diversa la specialità, tanti praticanti in più, ma Sergio ha tenuto duro e da allora , epoca storica del Trial, non ha mollato mantenendo la sua invenzione viva, concedendo ogni anno piccoli aggiustamenti che sono pubblicati su www.masterbeta.it

News-3 Eccellente Tamai a Mantova

Domenica scorsa il sabbioso circuito di Mantova ha ospitato la prima selettiva zona Nord al Campionato Italiano Junior. Bello il tempo, freddo, ma assente la pioggia, un buon numero di Under 17 liguri si è presentato all’evento.

Buon inizio per Mario Tamai che nella gara 125 si è classificato 8° di giornata. Ma vediamo la cronologia; Mario (MC Calvari)ha segnato il 5° tempo in prova, gara-1 parte male con il penultimo posto in fondo al rettilineo. Riparte ed in due giri sale al 15°, chiuderà 11°. Comunque una soddisfazione. Perfetta invece la partenza in gara-2 e holeshot, che però non riesce a difendere , chiuderà 7°.

Da sottolineare la folta truppa del MC Sciarborasca in campo a difendere pure la scuderia agonistica siglata MX Team Academy, sono classificati nei Top 15 i suoi Andrea Tortomasi (11° 65 Cadetti), Edoardo Alcaras (14° 65 Cadetti), Sebastiano Romano (15° 65 Cadetti).

Torniamo al sabato con l’ottima giornata promozionale svoltasi a Terrarossa di Arenzano; Stefano Fornaro & altri istruttori hanno insegnato i primi rudimenti dell’agonismo ad una trentina di neofiti nati dal 1999 al 2009, terzo giorno del Corso New Entry 2015. Domenica prossima il Trofeo delle province virerà verso est con la  seconda prova a Sanda organizzata dal MC Sciarborasca, massimo numero 80 iscritti a causa del poco spazio nei paddock che andrà ottimizzato.

Inizierà invece la stagione agonistica per Giacomo Caruzzi, pilota del MC della Superba, che parteciperà sia al campionato nazionale sia regionale Supermoto. Giacomo aveva chiuso il 2014 con un grave incidente, ora è pronto alla sfida, la prima a Viterbo.

News-4  Buriram prima assoluta per le Superbike

Il GP Thailandia denominato Chang Thai round, porterà il circus delle derivate di serie nella pista Buriram, 12 curve, 4554 metri, mai sinora utilizzata per le derivate di serie quindi nuova per tutti gli iscritti e salteranno tutti gli equilibri sportivi.

I genovesi sono partiti per questa lontana trasferta;  seconda chance Superbike per Niccolò Canepa, guarito dall’incidente australiano , si ripromette di portare l’ EBR 1190 RX in quella griglia che ha mostrato essere a disposizione nel precampionato, ha ancora un po’ di dolore ma è certo della ripresa.

E’ gasato Christian Gamarino che con la Kawasaki ZX 6-R del Team Go Eleven ha raggiunto l’11° posto Supersport in Oceania ma vuole migliorare la classifica, ce la può fare ed anzi ha dimostrato in precedenza di essere molto veloce a imparare le piste.

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI