Fuoristrada

Newsletter MotoLiguria del 25 novembre 2014

 News-1 Tomac Re del Genova Supercross
Eli è il King of Genoa Superbowl, 22 anni di semplicità, un ragazzo che non ha nessun atteggiamento del campione , ma in 35 anni di cross indoor pochi ne abbiamo visti così veloci.
Costantemente assistito da un esempio sportivo come il padre John, Hall of fame delle MTB, il ragazzo del Colorado si è preso la rivincita che aspettava da due anni, vincere a Genova.
Palasport gremito , un calcio alla crisi ed alle tristezze che si sono accanite contro Genova e la Liguria nell’ultimo periodo, per tre ore c’è stata solo adrenalina, anche troppa quando Justin Barcia è caduto rovinosamente a terra ed è stato “calpestato” dall’incolpevole Tomac.
Ora sta meglio, sta uscendo dall’ospedale Galliera dopo una serie di esami per scongiurare ogni possibile complicazione, il barbuto “Bam Bam” non ha lesinato show ma è stato davvero sfortunato , ha “montato” Pourcel che si è spostato in volo di pochi centimetri, colpendo il parafango posteriore, perdendo l’equilibrio e cadendo inevitabilmente, poi Tomac si è trovato sotto le ruote il rivale ….è andata molto bene poteva finire in dramma.
Tomac al termine della superfinale non sembrava neppure stanco, segno di un training eccezionale.
 “ET3”, pilota del più munifico team privato, Geico, ha dominato la sua trasferta europea, 4 vittorie a Paris-Lille, 3 a Genova; gli ottomila spettatori nel parterre genovese lo hanno sostenuto anche se poco concede allo spettacolo.
E’ così salito agli onori del podio Zac Osborne , 2° meritatamente, 3° del Monster Energy Genova Supercross, trentacinquesima edizione, Christophe Pourcel, il migliore all’holeshot ma incostante.
Lodato dai piloti, e dal pubblico, il promoter Offroadproracing , così come Armando Dazzi che non sbaglia mai il tracciato; bene anche i numerosi freestylers portati dal del Team Daboot che ha creato un degno show, tifo casalingo da stadio per Vanni Oddera.
Unico neo i troppi decibel che hanno creato problemi ai più piccoli spettatori ed alle comunicazioni personali, coprivano anche il rumore delle moto!, problema da risolvere per l’edizione 2015, la pessima acustica del palasport ha decuplicato il problema che però non era mai sorto così pesantemente.
Divertimento anche nelle gare minori, nella SX125 Filippo Zonta vince gara e titolo Internazionali d’Italia, 10° Andrea La Scala  (MC Gentlemen Bordighera); nella graduatoria finale del campionato 11° l’assente genovese Federico Mantero, 12° La Scala.
Nella SX2 Dario Marrazzo bissa gara e campionato, Alessandro Contessi  (MC Gentlemen Bordighera)si classifica rispettivamente 5° e 6°; infine Christophe Martin si aggiudica il campionato europeo  SX1 avanti a Matteo Bonini ed Angelo Pellegrini qui assente.

News-2 Sport e motori:dall’utente al campione
Questa sera gli sports motoristici affronteranno un seminario su tutti gli aspetti riguardanti gli adempimenti giuridici e fiscali per una pratica sportiva autonoma od istituzionalizzata patrocinato da Scuola dello sport CONI, CONI Regionale e provinciale, F.I.M. , F.I.M. , ACI.
Relatori di grande livello illustreranno il tema “Sport e Motori: dall’utente al Campione”, seminario riservato a Dirigenti, Istruttori, Allenatori, Tecnici Sportivi e Studenti di Scienze Motorie, aperto alle associazioni sportive dilettantistiche.
L’appuntamento è Martedì 25 Novembre 2014, dalle ore 19.30 alle ore 23.30 presso la sede dell’Associazione Motonautica Ligure – Corso Italia, 17 – Genova.
Aprirà Christian Speciale Presidente regionale Motonautica proseguirà l’esperto fiscalista del CONI Aldo Napoli, quindi Paolo Turci membro della Commissione Normative Fuoristrada F.M.I. , concluderà Alberto Catalano responsabile degli Ufficiali di gara ACI.
Il seminario terminerà con un dibattito coordinato dal Tecnico CONI Marco Valente.

News-3 Enduro e Trial festeggiano a Varazze
La stagione 2014 sarà chiusa ufficialmente domenica prossima a Varazze per le specialità Enduro e Trial.
Una giornata intensa all’intero del Comune in Viale Nazioni unite; dalle ore 10 Alessandro Vescia e Sergio Parodi premieranno i campioni regionali e tutti coloro che si sono messi in mostra sia nei campionati minori che come coadiutori delle discipline.
La premiazione sarà all’intero della sala consiliare municipale; durante la cerimonia sarà effettuata una raccolta fondi a favore degli abitanti di Montoggio, così severamente colpiti dalla recente alluvione.
Alle ore 14 nello stesso luogo si svolgerà la Conferenza di specialità annuale Enduro alla quale potranno intervenire tutti coloro che stanno nell’ambito F.M.I., piloti, meccanici, associazioni, scuderie, team, organizzatori.
Si farà il consuntivo sul 2014 e saranno presentate le normative nazionali 2015, quindi spazio alle proposte sportive, tecniche, organizzative territoriali. 
Clicca qui per la lista premiati

News-4 L’attività sportiva e tecnica in Liguria
Domenica scorsa è stato annullato il corso teorico pratico in programma nella pista di Calvari a cura della Offroadschool di Cristiano Doimi, esso sarà recuperato nel mese di dicembre in data da destinarsi.
Domenica prossima toccherà invece alla Commissione Regionale Motocross disporre un corso teorico pratico e New entry a Castelnuovo Bormida (AL).
La nuova pista aperta nel Basso Piemonte e che già ha ospitato una fase del campionato ligure sarà teatro di questo corso che in caso di impossibilità per maltempo slitterà la domenica successiva.
Orari del C.T.P. dalle 9 alle 16.30 circa , importante la presenza dei genitori che saranno coinvolti in un interessante spazio a loro dedicato dalle 10.30 alle 12.30 .
Pranzo presso il New Castle MX Park , posto lungo la strada provinciale 195 nei dintorni sud di Sezzadio , in loco per tutti i partecipanti; oltre al Tecnico Stefano Fornaro interverrà come corpo docente Cristian Rostagno e gli Istruttori Bosio e Cominetti.
Infine il MC Sanremo organizzerà a Taggia una giornata Hobby Sport riservata alla Regolarità d’epoca, mezzi storici molto in voga da queste parti .
L’evento d’Epoca inizierà alle 9.30 e terminerà alle 13.30.

News-5 Gamarino resta fedele al Team Go Eleven
Una bella notizia ci raggiunge, Christian Gamarino protagonista delle ultime stagioni nel circus mondiale derivate di serie 600, prosegue la sua carriera con il Team Go Eleven  che nel 2015 lo supporterà nella caccia al podio della classe Supersport.
Il pilota di Masone ci ha detto:”Sono davvero contento di proseguire il mio cammino nella famiglia Go Eleven, in questa stagione abbiamo avuto alti e bassi, ho dovuto lottare con qualche difficoltà che però mi ha fatto crescere molto, ma per il 2015 abbiamo le carte in regola per stare nelle posizioni che contano. In questa pausa invernale mi allenerò molto, sia fisicamente che mentalmente, per essere pronto al 100% per l’inizio del campionato. Ho davvero tanta voglia di salire sulla mia Kawa e dare gass! Ringrazio la famiglia Ramello , Denis Sacchetti, gli sponsors e tutto il team Go Eleven , sarà il quinto anno insieme, ognuno più bello del precedente.”

News-6 Chiarimenti sulle certificazioni mediche
La Segreteria generale F.M.I. inoltra le linee guida di indirizzo in materia di certificati medici per l’attività sportiva agonistica e non agonistica.
Pare opportuno dar seguito alle modifiche intervenute ad opera del Decreto del Ministero della Salute – del 8/08/2014 e delle nuove “Linee Guida di indirizzo in materia di certificati medici per l’attività sportiva non agonistica”  allegando qui sotto il nuovo documento – denominato “Certificazione Medica” – aggiornato alla luce delle modifiche stesse.
Ai fini di un’agevole lettura del prospetto allegato si ricorda che l’art. 42-bis del D.L. n. 69/2013 (c.d. “Decreto del Fare”) – convertito dalla L. n. 98/2013 – aveva disposto che gli esami clinici e gli accertamenti da compiere per l’idoneità all’attività sportiva non agonistica avrebbero dovuto conformarsi a delle linee guida ministeriali.
Il D.M. ha quindi disposto che i certificati possano essere rilasciati:
-dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta (relativamente ai propri assistiti),
-dagli specialisti in medicina dello sport
-dai medici della Federazione Medico Sportivo Italiana.
Ai fini del rilascio del certificato con validità annuale, oltre all’anamnesi ed esame obiettivo completo di misurazione della pressione arteriosa, è necessario in ogni caso avere effettuato un elettrocardiogramma a riposo almeno una volta nella vita.
Va effettuato comunque con cadenza annuale un elettrocardiogramma basale in caso di superamento dei 60 anni di età ed in presenza di altri fattori di rischio cardiovascolare così come, indipendentemente dall’età, in caso di patologie croniche conclamate comportanti un aumentato rischio cardiovascolare.
Il medico certificatore può, comunque decidere di avvalersi di una prova da sforzo massimale e di altri accertamenti mirati richiedendo, se del caso, la consulenza di un medico dello sport o altro specialista.
I medici sono tenuti a conservare copia dei referti e di tutte le indagini diagnostiche eseguite in conformità alle vigenti disposizioni e comunque per la validità del certificato.
 
Si informa inoltre che il documento sarà scaricabile dal sito federmoto alla voce Tesseramento e Licenze, di seguito i link di riferimento:
http://www.federmoto.it/licenze/guida_fmi.aspx
http://www.federmoto.it/home/fmi-servizi/tessera-sport.aspx