FMI

Newsletter MotoLiguria del 1° marzo 2013

News-1 Gamarino ad un passo dal podio

Australia, Phillip Island, prima prova del campionato mondiale Supersport, il 2016 è iniziato proprio bene per il masonese Christian Gamarino.

L’alfiere del Team Go Eleven ha portato la sua Kawasaki in alto, già dal sabato,  1° nella Superpole 1, quindi 7° nella Superpole 2; la gara è stata altalenante , tanti piloti tra la testa ed il decimo posto, negli ultimi passaggi Christian ha tirato fuori la determinazione e nello scatto finale si è classificato  4°, a pochi metri dal podio.

“Mi sono divertito davvero molto oggi, una gara molto combattuta e difficile, che mi ha costretto più volte al recupero sul gruppetto dei primi, però un quarto posto è buono sia per me che per il team. Adesso dobbiamo continuare a lavorare per riuscire a salire su quel podio che oggi ci è sfuggito per pochissimo.” Questo il commento di Christian che ha già la testa al 13 marzo , in Tailandia, nel circuito di Buriram, per provare a salire su uno dei tre gradini che contano.

News-2 Tricolore Enduro, Rossi e Rovelli i migliori a Chieve
Una fangaia unica quella di Chieve, località nella provincia cremonese, che ha ospitato la partenza del Campionato Italiano Enduro Under 23 e Senior, il maltempo ha reso quasi impossibile questa gara, tagliata dagli organizzatori nel finale per impraticabilità.
Tre liguri sono saliti sul podio di giornata, Davide Soreca che quale ospite ha partecipato alla prova per allenamento in vista degli Assoluti cogliendo il 2° posto Elite, quindi secondo classificato Matteo Rossi nella classe E1 4T J, ed infine terzo Luca Rovelli nella E1 2T S; altri sette hanno guadagnato punti titolati, nell’ordine di piazzamento tra gli Under 23 Pietro Freno 5° 50 Codice, Luca Chiola (Segno) 13° 125 Cadetti, Elia Rossi (Segno) 14° 125 Junior, tra i Senior Maurizio Gerini 7° E1 4T S, Jack Marmi (Tre Torri) 10° E2 S, Lorenzo Scali (Alassio) 14° E1 4T S, Maurizio Bonetto (Cairo) 15° E1 4T S.
Sabato e domenica prossimi il mondo dell’Enduro avrà due op-zioni; a Pietramontecorvino (Foggia)gara-3 e 4 degli Assoluti d’Italia per Soreca, Rossi, Ciarlo, Marmi, mentre a Colle San Bartolomeo inizierà il campionato ligure.
Il MC Squadra Corse Badalucco ha posto il fulcro della gara all’interno del crossodromo Omar Massaboa da dove partirà un giro lungo 36 chilometri da ripetere tre volte, due i controlli orari, Cross Test da 1600 metri e Enduro Test da 3200 metri, ripetuti ad ogni giro, il regolamento particolare è scaricabile dalla page Facebook del Moto Club organizzatore.
Intanto sono state ufficializzate le date del Trofeo Mario Ferrero di Minienduro: 8/5 Calvari, 29/5 Valsassina, 26/6 Salsomaggiore, 10/7 Ottobiano, 4/9 Bergamasco, 11/9 Fornovo, 25/9 Bergamo, 16/10 Chieve.
Infine la Federmoto ha preso posizione sul servizio di Stri-scia la Notizia, questo il comunicato: “A seguito del servizio “Motocross illegale nei boschi lombardi” trasmesso in data 26 febbraio dalla trasmissione televisiva Striscia La Notizia, su Canale 5, e a firma di Max Laudadio, la Federazione Motociclistica Italiana puntualizza quanto segue a difesa e tutela dei veri appassionati e sportivi di Enduro, che da sempre praticano questo sport nel rispetto della natura e delle regole.
A questo proposito il Presidente FMI, Paolo Sesti, ha dichiarato: “I veri appassionati di Enduro e fuoristrada amano la natura! Purtroppo, nel servizio trasmesso l’immagine di tutti gli appassionati viene accomunata a pochi ed isolati comportamenti che noi per primi cerchiamo di contrastare. Abbiamo fatto del dialogo e del rispetto delle regole le nostre colonne portanti di una azione su tutti i territori che ha portato risultati lusinghieri proprio sotto il profilo ambientale e di gestione corretta del territorio. I comportamenti denunciati da Striscia la Notizia sono gli stessi che noi cerchiamo di contrastare con una vera cultura del fuoristrada, che da sempre ci contraddistingue sia sotto il profilo sportivo che sociale. Lo testimoniano il Protocollo d’intesa con il Corpo Forestale dello Stato, che ci assiste e supporta in tutte le nostre manifestazioni, e realtà territoriali, come il Comitato Escursionisti su ruote dell’Emilia Romagna, che sono di esempio nei rapporti con le Istituzioni e le Autorità nella gestione del territorio. Infine, sottolineo il grande successo dei nostri corsi IGAST (Istruttori di Guida per Attività Sportiva Territoriale) per la creazione e formazione di guide autorizzate per le escursioni in fuoristrada; questo progetto è nato proprio per regolamentare le escursioni e contrastare comportamenti abusivi”.
“Peccato quindi che tutta questa realtà, il vero aspetto dell’Enduro – conclude Sesti -, non sia venuto fuori dal servizio trasmesso da Striscia la Notizia, con evidenti danni di immagine e di ritorno nei confronti dei veri appassionati. Auspico che ci possa essere l’occasione di far emergere tutto il lavoro e la vera e sana passione degli enduristi italiani”.

News-3 “Fetta” vince ad Oggiono
La 34ma edizione della Due giorni della Brianza è stata avversata da freddo e maltempo, allo stoico impegno sportivo hanno partecipato anche alcuni rappresentanti del MC della Superba;
Federico “Fetta” Pecollo, che vinse in giovinezza pure un titolo nazionale, si è imposto nella categoria Entry la più numerosa, mentre Andrea Ceccati è 5° dei Super, Sandro Bandini 10° degli Entry, Alex Brancati 22ma Entry ma miglior Femminile, avanti anche alla Trentini.
Ed eccoci ad uno degli appuntamenti più attesi dai trialisti italiani, per la ventiseiesima edizione Sergio Parodi si ap-presta ad organizzare il Trial Master Beta, il trofeo monomarca più longevo del fuoristrada.
Per i più giovani sarà proposto il percorso separato con trasferimento limitato, più accessibile, darà maggior risalto all’attività giovanile, rendendo facile ai genitori, accompagnatori e pubblico di seguire le classi Juniores D (ciclomotori monomarcia a scoppio ed elettrici) e Juniores D 1 (motocicli sino a 125 e elettrici e elettrici XL) al primo anno di licenza (percorso indicato dalle frecce Nere).
Da questa stagione le moto a miscela sfideranno le versioni elettriche; sempre per i più giovani (dai 7 ai 15 anni) la domenica verrà allestita un’area test con la gamma elettrica Beta.
La classe TR4 vedrà i piloti Under 21 separati con un’apposita classifica; si potrà partecipare a tutte le gare anche con la sola tessera Member FMI, facile da ottenere anche il giorno precedente la manifestazione. Dopo i pareri positivi espressi dai partecipanti nella edizione che ha sancito il quarto di secolo, saranno replicate le premiazioni a sorteggio (dopo quelle di giornata), tra tutti i partecipanti iscritti al trofeo e i partecipanti con tessere Member che rimarranno fino al termine della manifestazione.
Confermata anche la formula che vede le operazioni preliminari con orario prolungato dalle 8.30 alle ore 11.30 e partenze dalle 9.30 alle ore 12.00.
Indipendentemente dall’orario di partenza tutte le categorie dovranno terminare la propria gara entro le 16.
Verrà applicato il regolamento nazionale Trial 2016, ecco le sei date, il peggior risultato di una delle prove verrà scartato: 6/3 Crodo (VB), 24 e 25/4 Crevacuore (BI), 29/5 Off Road Park (TN), 12/6 Forno d’Ono (BS), 25/9 Rignano sull’Arno (FI).