Fuoristrada

MXGP. Domina Gajser

A Mantova vince ancora lo sloveno. Successo della Fontanesi nel WMX

Al crossdromo Tazio Nuvolari di Mantova si è corsa la 3° edizione del Gran Premio di Lombardia, 12° prova del mondiale motocross. Il numeroso pubblico del Circuito Città di Mantova ha riempito l’impianto già dalle dieci del mattino quando è scattata la Gara 2 del mondiale femminile, al termine della quale Kiara Fontanesi ha conquistato la vittoria assoluta!

Lo sloveno Tim Gajser (Gariboldi Honda), trascinato da migliaia di supporter che hanno raggiunto Mantova, ha vinto il suo settimo Gran Premio in questa stagione involandosi verso la conquista del titolo mondiale della classe regina. Gajser l’anno scorso vinse il GP della classe MX2 prodromico alla conquista del mondiale della classe cadetta. In Gara 1 lo sloveno è partito benissimo seguito dagli specialisti di Mantova, Nagl (Husqvarna), Coldenhoff (RedBull KTM), Desalle (Kawasaki), Bobryshev (Honda HRC), Paulin (Honda HRC) e van Horeebek (Yamaha Racing), mentre Antonio Cairoli (RedBull KTM), partito male, con un guizzo è riuscito a inserirsi alle spalle del gruppo di testa. Gajser è rimasto sempre in testa e ha vinto davanti a Desalle, Paulin e Nagl, mentre Cairoli ha agguantato il sesto posto. In Gara 2 la risposta del siciliano che correva con una infiltrazione al polso sinistro malridotto è stata grande e ha infiammato il Tazio Nuvolari. Tony ha indovinato l’holeshot inseguito dalla Honda di Gajser. Il giovane sloveno ha provato ad attaccarlo al ferro di cavallo ma è stato respinto con veemenza dall’italiano che ha mantenuto il comando per dodici giri, marcando il giro veloce della gara in 1’55” con lo slavo che provava a passarlo da tutte le parti senza successo, esaltando il pubblico. Nel finale Cairoli stremato ha dovuto lasciare il passo prima a Gajser poi a Paulin. La sua prova di oggi verrà ricordata. Gajser ha così vinto il GP davanti agli specialisti di Mantova Paulin e Desalle, con Cairoli quarto. «E’ un successo bellissimo, il mio secondo qui a Mantova dopo la vittoria nella MX2, ha detto in conferenza stampa Gajser, amo questo circuito e il GP della Lombardia è come una gara di casa per me. La pista mi è piaciuta, tecnica e difficile, in gara 1 è stato più facile, ma nella seconda manche per passare Tony ho dovuto fare una grande fatica perché lui è un grande Campione e aveva un ritmo incredibile su questo terreno. E’ tutto bellissimo, spero che come l’anno scorso la vittoria qui mi porti verso il titolo, ringrazio tutti quelli che sono venuti qui per me».

Nella MX2 ancora un assolo del cannibale Jeffrey Herlings (RedBull KTM) che in Gara 1 ha velocemente sorpassato Brian Bogers (KTM) e l’americano Convington (Husqvarna), andando a vincere con 30” di vantaggio su Bogers e 35” su Dylan Ferrandis (Kawasaki) che ha rimontato. Bene gli azzurri Cervellin (Martin Honda) 11° e Bernardini (TM) 13° a punti anche il mantovano Simone Zecchina (CDP Yamaha) giunto 19°. In Gara 2 ancora Herlings davanti a Jonass (RedBull KTM) e Bogers.

Woman MX
La nostra Kiara Fontanesi (FontaMX Honda), dopo la strepitosa vittoria di ieri ha ottenuto un eccellente terzo posto nella gara di oggi, dopo una rimonta che l’ha condotta alle spalle della olandese van de Ven (Yamaha) e della leader della classifica Livia Lancelot (Kawasaki). Un successo che ha rilanciato la 4 volte Campione del mondo di Parma, quando mancano solo 2 gare alla fine del mondiale e il suo ritardo sulla Lancelot è di 69 punti.

Euro MX
Per finire i Campionati Europei: nella EMX 125cc ha vinto il francese Stephane Rubini con la KTM del team italiano Silver Action, terzo il nostro Gianluca Facchetti (KTM). Nella EMX 250cc trionfo dell’olandese Bas Vaesssen su Suzuki, buon 4° posto per Alberto Forato con la Honda.