Mototurismo

Mototurismo – Week end sotto la pioggia e risultati equilibrati

Dopo un agosto con caldo torrido, lo scorso fine settimana ci si è imbattuti in un fine settimana dal  tempo perturbato, classico  di fine estate. In Sardegna poi ci si è messo anche il maestrale, a rendere difficile la partecipazione al “Raduno della Vernaccia” a Riola Sardo (moto club Kart Riola). 

Nonostante questo, le presenze sono state elevate (quasi 500 ); le iscrizioni invece non hanno superato quota duecento, con la vittoria del moto club piemontese della Madonnina dei Centauri, che ha regolato il moto club lucano del Val d’Agri e poi il calabrese moto club Due Mari. Per i mototuristi dell’isola, ha primeggiato il moto club Eat Bean di Sanluri (VS). Le presenze da molte regioni d’Italia hanno promosso di fatto l’organizzazione e l’evento, buono anche sotto il profilo turistico. Nella graduatoria del Campionato ,se si conferma la prima posizione del moto club I Vesuviani, diminuisce il distacco dal secondo in graduatoria, il già citato moto club Madonnina dei Centauri di Alessandria.

Ma la manifestazione su cui si accentravano i riflettori del palcoscenico del mototurismo 2012 era quella del Mototourist Stop and Go di Marina di Ascea, con l’organizzazione del moto club Il Redentore di Totò De Filippo e Mototourist S & G (come Assoc. Temporanea di Scopo) a fare da aggregante. In effetti, nonostante l’incertezza del tempo e le piogge diffuse sui territori limitrofi, la formula ha funzionato e alla fine si sono potuti contare 46 moto club FMI rappresentati, con 625 iscritti, di cui 326 FMI.

Numerosi i gruppi non FMI, con la speranza e l’attesa per vederne alcuni di essi fare ingresso nelle file federali, come era l’intendimento dichiarato degli organizzatori.

La manifestazione, favorita dalla “location” splendida e dal mare a quattro passi dal raduno, è riuscita bene, soprattutto sotto l’aspetto aggregazione ed accoglienza. La forte presenza campana ha smorzato le polemiche della vigilia e la “scelta difficile” della Commissione Turistica effettuata per salvare un evento annullato dal moto club richiedente si è rivelata vincente. Ad uscirne bene, comunque, il Trofeo Turismo Sud e il mototurismo italiano  nel suo insieme.

A proposito del Trofeo Turismo Sud, “resa dei conti” rimandata alla prossima prova in terra di Puglia (14,15 e 16 settembre a Gioia del Colle   , moto club Ala d’Oro) per il sostanziale equilibrio tra i primi due in graduatoria (moto club Bikers Salerno City e moto club Bikers Club Rivello) che si sono affrontati, nella più assoluta correttezza e rispetto dei regolamenti, vincendo le rispettive graduatorie rispettivamente  con 33 e 30 presenze e staccando i sodalizi m.c. Bikers Solitari Lamezia Terme, m.c. Praia a Mare e m.c. Città di Brienza e m.c. Vincenzo Elefante. Da notare anche il buon comportamento del moto club napoletano I Vesuviani che, oltre a dominare nel Campionato Italiano stanno lottando per conservare la terza posizione anche nel Trofeo Turismo Sud, e sono insindacabilmente primi nel Trofeo Organizzatori 2012. Un bel fine di stagione, insomma.

Scarica le classifiche