Mototurismo

Il rilancio del Campionato Nazionale nei nuovi regolamenti

E’ ormai imminente la pubblicazione dei Regolamenti Turismo 2015 e del Calendario d’Eccellenza 2015; la novità più importante, oltre alla “messa a punto” delle norme precedenti, è il rilancio del Campionato Nazionale Turistico (per Moto Club) legato all’ulteriore valorizzazione dei  motoraduni a formula itinerante: solo con le manifestazioni di questo tipo si comporrà un calendario di prove titolate, per la precisione tre al nord Italia, tre al centro Italia e tre al sud Italia.

In effetti il nuovo regolamento è intervenuto a risolvere un problema di concorrenza interna, tra Trofei (Nord, Centro e Sud) e Campionato, dando la valenza che si merita a quest’ultimo. Quindi, dal 2015, le prove di Trofeo permetteranno l’acquisizione dei punteggi solo ed esclusivamente ai partecipanti iscritti a club della fascia territoriale dove si svolge la manifestazione, lasciando alle prove di Campionato l’apertura “open”. Ma la vera novità è l’applicazione di regole che daranno la possibilità di emergere anche ai piccoli gruppi di club, mettendoli in condizione di confrontarsi alla pari con i grossi gruppi. Il punteggio terrà conto della partecipazione, del raggiungimento delle mete turistiche nella fasce orarie stabilite, e del numero delle regioni attraversate per raggiungere il luogo della manifestazione, tratti di mare compresi.

Le prove titolate per il Campionato Nazionale Turistico 2015 saranno scelte nell’ambito di quelle valide per i tre Trofei; quindi doppia valenza, almeno per i partecipanti della fascia territoriale interessata. E saranno valutati coloro che affronteranno viaggi con più regioni attraversate. Il tutto, ovviamente, gestito dal software FMIRistur 2015 del quale saranno dotati gli RMT (Responsabili delle Manifestazioni Turistiche) in servizio alle manifestazioni. A breve la pubblicazione integrale dei Regolamenti Turismo 2015 , sul sito federale e su “Motitalia”.