Mototurismo

Mototour della Romania. A casa del Conte Dracula

Dalla collaborazione fra il moto club MBC Touring e l’agenzia Macedonia Adventures, già ampiamente sperimentata in Turchia e negli USA, nasce una nuova, allettante proposta di viaggio: il mototour della Romania a cui è stato dato il nome “A casa del Conte Dracula”.

La Romania è un paese fra i più belli d’Europa, costituito per un terzo da montagne, offre bellissime strade tortuose come la Tranfagarasan – che riviste specializzate definiscono la più bella del mondo, meglio dello Stelvio -l’altrettanto mitica  Transalpina o le Gole di Bicaz, più scenografiche di quelle del Verdun.

Ma non di sole bellezze geografiche si può vantare la Romania. L’estro dei suoi abitanti ci ha lasciato spettacolari chiese in legno, interamente costruite ad incastro senza chiodi o colle, spesso completamente affrescate dentro e fuori, e la sua storia di invasioni, dai romani ai polacchi, dagli ungheresi ai turchi, è testimoniata dalle tante opere di difesa sparse nel territorio: chiese e monasteri fortificati, cittadelle cinte di mura e castelli turriti.

A questo si aggiunge il mito di Dracula, personaggio di fantasia ma basato su una figura storica: il conte Vlad III, detto Tepes (l’impalatore) o Dracul (il diavolo), quest’ultimo soprannome gli deriva dal padre che coniò una moneta raffigurante un drago, ma i sudditi anziché chiamarlo Vlad Draconul (il Drago) lo storpiarono in Vlad Dracul.

A seguire pubblichiamo il programma integrale del mototour per rendere bene l’idea della eccezionalità dell’offerta turistico – culturale.

Ritrovo in un hotel presso la A4 Torino-Trieste, uscita Latisana, sabato 10 giugno, per la cena di benvenuto o la mattina successiva (entro le 9.00) per la partenza del viaggio.

Tappa di trasferimento attraverso Slovenia e Ungheria, domenica 11 giugno, con pernottamento nei dintorni di Budapest. Km 666.

Lunedì 12giugno, il viaggio prosegue entrando in Romania e pernottando a Baia Mare. Km 390.

Martedì 13 giugno, Giro delle chiese in legno del Maramures, ben 6 siti patrimonio dell’UNESCO, e dell’Allegro Cimitero di Sapanta, con poesie ed icone umoristiche. Pernotteremo a Bistrita. Km 261.

Mercoledì 14 giugno, attraversamento dei Monti Rodnea con il Passo Tihuta, noto anche come la “Terra del Conte Dracula”, qui, ma solo nel romanzo di Bram Stoker, sorge il castello di Dracula e, nel paesino, la locanda dove alloggia l’ammazza vampiri del racconto. Visita poi ai 3 Monasteri dipinti, anch’essi patrimonio UNESCO, e alla Rocca di Suceava. Pernottamento a Suceava. Km 272.

Giovedì 15 giugno, giro dei Monasteri dipinti con altre 3 perle dell’architettura e della pittura rumena. Pernottamento a Suceava. Km 184.

Venerdì 16 giugno, passando per il Monastero di Bistrita si attraverseranno le Gole di Bicaz e si potrà ammirare il Lago Rosso, raggiungendo i villaggi di Darjiu e Saschiz, con le loro chiese fortificate, per arrivare alla città di Sighisoara, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. E’ la città più romantica della Romania grazie al suo grazioso borgo medievale, piazze caratteristiche e antiche mura, qui anche la casa natale (vera!) di Vlad Dracul. Pernottamento a Sighisoara. Km 314.

Sabato 17 giugno, in mattinata visita della città di Sighisoara, partendo poi per le due chiese fortificate di Cincu e Cinsor e arrivo a Brasov, principale città della Transilvania, dove le finestre degli abbaini sembrano occhi. Pernottamento a Brasov. Km 148.

Domenica 18 giugno, visita alla cittadella di Rasnov, quindi al Castello di Bran, per tutti il in castello di Dracula, anche se in realtà qui vi fu solo tenuto prigioniero, poi proseguimento per le chiese fortificate di Prejmer e di Harman, rientrando in hotel. Pernottamento a Brasov. Km 121.

Lunedì 19 giugno, dopo una visita alla Fortezza di Fagaras, si percorrerà la celebre Transfagarasan, che offre splendidi panorami sulla cascata Balea e sul lago Vidraru, per raggiungere Cetatea Poienari ed il Monastero di Curtea de Arges, rientrando infine in città. Pernottamento a Brasov. Km 350.

Martedì 20 giugno, breve escursione per visitare il Monastero di Sinaia ed il castello di Peles, prezioso gioiello di fine ‘800. Pernottamento a Brasov. Km 94.

Mercoledì 21 giugno, si riparte da Brasov per una nuova tappa di montagna, percorrendo la Transalpina, costeggiando il lago Vidra e quello di Oasa, ai piedi del monte Cindrel, parco naturale, per raggiungere Alba Julia, l’antica Apulum, sede della legio XIII Gemina, e capitale dei principati uniti di Valacchia, Transilvania e Moldavia. Pernottamento ad Alba Julia. Km 359.

Giovedì 22 giugno, ultima tappa rumena, da Alba Julia si raggiungerà il castello Corvin e la fortezza di Deva, proseguendo per Timisoara, città che detiene il più alto numero di edifici storici e da cui è partita l’insurrezione popolare contro Ceausescu. Pernottamento a Timisoara. Km 245.

Venerdì 23 giugno, Inizia il rientro attraversando Serbia e Croazia. Pernotto a Zagabria, con cena di commiato. Km 545. Sabato 24 giugno, si raggiungerà Spalato, dove è previsto l’imbarco per Ancona. Pernottamento in traghetto. Km 409.  Domenica 25 giugno, sbarco ad Ancona, saluti e termine della manifestazione.

Km totali 4.365 di pura goduria moto turistica.

Per info: sito web Moto Club: http://www.mbctouring.net – programma e costi: http://www.mbctouring.net/doc/programma_romania.pdf.