Fuoristrada

Motoslitte: primo round ad Alessandro Ploner e Peter Gurndin

Il tricolore versione 08 si apre con il dominio del solito Ploner nella Open e Peter Gurndin nella Stock. Nel Trofeo Italia la spunta il giovane Gelmini nella 500 e Mutschlechner nella 800.


 


La bianca Val Camonica unitamente al comune di Ponte di Legno (BS), hanno ospitato sabato 12 gennaio la prima prova del Campionato Italiano Motoslitte.


Non certo tra le migliori, le condizioni atmosferiche che hanno accolto il “circus delle nevi ed i suoi 33 cavalieri” un continuo avvicendarsi di pioggia e neve hanno infatti dapprima inumidito e poi intirizzito gli animi dei presenti, deteriorando per di più il fondo del circuito accuratamente preparato dal moto club Sebino in collaborazione con il gruppo Pota Power. Addirittura impossibilitati a raggiungere la sede gara proprio due dei portacolori del club bresciano Emanuel Brunnell e Norbert Zanet a causa di un Tonale coperto repentinamente da una coltre di neve. Organizzazione con puntualità svizzera, scandita dal presidente Costante Bontempi che come da programma alle ore 23.00 ha spento ufficialmente i riflettori sugli impianti camuni e su questa prima tappa della stagione targata 2008.


 


Come da pronostici le neonate classi Nazionali sono state caratterizzate dal binomio vincente Alessandro Ploner – Polaris, dominatore indiscusso delle tre manches della OPEN (motoslitte antecedenti al 31/03/07 da 440 2T a 800 2T e fino a 1200 4T e motoslitte posteriori al 31/03/07 libere) mentre la 600 STOCK (da 440  cc. 2T a 600 cc. 2T di serie) ha segnato il potere del pilota di Aldino Peter Gurndin (Ski-Doo) vincitore della prima e terza manches. Ad incalzare il veloce livignese Davide Dalla Pozza che fa sua la seconda manche. Terzo il veneto Graziano Citton. Inizio poco entusiasmante per uno tra i piloti di casa più attesi, il conquistatore del Trofeo Italia ‘07 Massimo Tosi, subito fuori dai giochi per aver picchiato la spalla in malo modo nei primi metri di gara tanto da impedire al bresciano di schierarsi nuovamente al cancelletto.


 


La categoria Promozionale concentrata nel Trofeo Italia ha visto nella classe 500 un avvincente duello tutto lombardo tra il comasco Jacopo Fertilio (Lynx), ed il giovane bresciano Andrea Gelmini (Arctic Cat) entrambi alfieri del moto club Sebino, andato a quest’ultimo perché vincitore della seconda ed ultima manche (il regolamento prevede che in caso di parità di risultati valga in maggior misura l’ultima manche). Schierato in questa classe, riscuotendo un positivo 8° posto, anche il bergamasco dakariano recente vincitore su camion del Rally dei Faraoni Matteo Paccani. Nella 800 invece podio dal sapore tutto d’oltralpe, con il primo posto occupato dal sudtirolese Patrick Mutschlechner (Ski-Doo) con una vittoria ed un secondo posto, seguito dal francese Francois Pfefferle (Arctic Cat).


 


L’appuntamento con la seconda prova, dopo la rinuncia del moto club Pompone per assenza di neve è ora rinnovata a Macugnaga (VB) domenica 27 gennaio con la regia del Moto club Z’Makanà.