Fuoristrada

Motoslitte: Pogna ultimo re incoronato a Livigno

Eletto anche il vincitore del Trofeo classe 800, unico protagonista in attesa di nomina assegnata ieri in una soleggiata Livigno (SO) a Michael Pogna che va ad affiancare i già eletti Ploner e Fertilio. Mirko Cusini vince il trofeo Piasini.

 

Svelato il terzetto vincente targato 2009. In una Livigno scortata da un caldo sole ieri domenica 05 aprile si è rivelato anche l’ultimo cavaliere delle nevi. E’ il ventenne di Sellero (BS) Michael Pogna a trionfare in sella alla sua potente Arctic Cat marchiata dal numero 72, nel Trofeo Italia 800, unica classe a giungere alla sesta ed ultima prova di campionato priva di incoronazione. Al terzo titolo nel tricolore enduro e considerato uno tra i giovani più promettenti della specialità a due ruote artigliate, Pogna con l’incoronazione di Livigno si scopre un campione poliedrico con i motori.

A posare le corone d’alloro, come accade ormai da quattro anni è stato il presidente Marco Bormolini del moto club Trela Pass che unitamente al bresciano ha festeggiato i già applauditi Alex Ploner nella Unica Nazionale e Jacopo Fertilio nella classe 500 del Trofeo. Come ormai ci ha abituati l’ottimo sodalizio livignasco, davvero impeccabile l’epilogo di campionato, trasferito come lo scorso anno nel veloce e spettacolare tracciato di gara in località Campacc di Tre Palle ed allietato dal gustose servizio ristoro in collaborazione con la pro loco comunale che hanno rifocillato per l’intera giornata gli addetti ai lavori ed i numerosi spettatori con bibite e gustosi panini caldi. Davvero una bella giornata di sport impreziosita a fine giornata dalla consegna del 2° Trofeo Memorial Gino Piasini, prima di tutto amico e socio del club e grande appassionato dei monocingolati venuto a mancare due anni fa in seguito ad un brutto incidente stradale, nella mani del 21enne Mirko Cusini come miglior pilota valtellinese ed il suo 6° posto tra i big della Unica Internazionale lo avvalora maggiormente.

 

Volgendo invece lo sguardo all’ultima cronaca di gara della stagione la classe con più colpi di scena è stata sicuramente la maggiorata del Trofeo Italia che ha eletto dominatore ‘09, visto lo score accumulato nelle precedenti prove, Michael Pogna, ma la vittoria di giornata è andata ad una strepitosa Magda Morandi (Ski-Doo n.62) che si è messa alle spalle tutti i colleghi maschetti per due manches su tre. Una conquista che le regala il terzo posto finale scalzando Andrea De Donà Zeccone (Polaris n.155). Accomunati invece dallo stesso destino o forse meglio precisare “dolore al ginocchio” i due protagonisti della stagione, il leader Pogna picchiato alla seconda tappa del mondiale enduro in Spagna la scorsa settimana ed il suo più temuto inseguitore Matteo Paccani (Ski-Doo n.150) già contuso alla prova di Foppolo, entrambi hanno deciso di tirare i remi in barca non sforzando ulteriormente le condizioni di per se già precarie “accontentandosi” il primo di un secondo posto e Paccani di un 6°, un 5° posto ed un ritiro, sufficienti per mantenere la piazza d’onore in campionato. Nella 500 una bella tripletta per il trofeista già proclamato Jacopo Fertilio (Lynx n.54) seguito dal giovanissimo Giacomo Deghi (Yamaha n.47) che però non riesce ad agguantare la zona podio finale finendo alle spalle del suo sfortunato collega Cristian Gestra assente per l’infortunio riportato a Foppolo. Terzo posto di giornata ma ottimo vice Alessandro Comella (Ski-Doo n.52). Il 12 volte tricolore Alex Ploner e la sua inconfondibile Polaris n.34 incrementano le loro vittorie nella Unica Nazionale (600 2tempi e 1400 4 tempi) a 20 su 23 manches disputate nelle sei tappe. Anche a Livigno infatti il binomio vincente non si risparmia nonostante il titolo già in tasca e accelera di altri 100 punti l’inarrivabile vantaggio. Obbiettivo centrato anche Luca Baschenis (Ski-Doo) che con il secondo posto di ieri convalida ufficialmente l’argento finale davanti a Peter Gurndin (Ski-Doo n.17).

 

Arrivederci al 2010!