Fuoristrada

Motoslitte: Ploner e Zanet protagonisti a Foppolo

Una 4^ prova ricca di colpi di scena quella corsa ieri in una radiosa Foppolo (BG) che incorona tre  nomi nuovi sul primo gradino, Roland Zanet nella Stock ed i due trofeisti Alessandro Comella e Magda Morandi. Unico a confermarsi Alex Ploner nella Open.


 


Davvero una bella tappa quella corsa ieri a Foppolo. Come da pronostici l’appuntamento bergamasco non ha deluso neppure questa volta, merito di un caldo sole primaverile ed un cielo terso a fare da cornice, di una regia saccente e impeccabile come il Moto Club Bergamo ed e la sezione Alta Valle Brembana e di un tracciato tecnico e selettivo, caratteristiche queste del tutto familiari ai cavalieri delle nevi perché da otto anni consecutivi da vita una tappa del tricolore di specialità. Tre ingredienti che amalgamati ieri, domenica 24 febbraio, hanno dato modo di servire un piatto spettacolare, ricco di gustose sorprese ma anche dal retrogusto amaro per uno tra i protagonisti più applauditi per la sua guida prorompente e funambolica, il bresciano Michele Contessi. Proprio questo suo stile l’ha tradito sulla neve orobica, poco dopo la partenza della prima manche Michele è stato vittima di una brutto ribaltamento e nel ruzzolare è stato più volte colpito dalla sua Arcticat. Prontamente soccorso e portato urgentemente all’ospedale, pare che lo sfortunato pilota abbia fortunatamente riportato “solo” qualche contusione nell’area toracica. A Michele vanno naturalmente i nostri più sinceri auguri di una pronta guarigione.


 


Come già anticipato, in gara non sono mancati gli exploit a cominciare proprio dal forte pilota di casa Luca Baschenis (Ski-Doo) che probabilmente rigenerato dal tifo locale ha aperto i giochi nella classe Open (motoslitte antecedenti al 31/03/07 da 440 2T a 800 2T e fino a 1200 4T e motoslitte posteriori al 31/03/07 libere) proprio con una bella vittoria nella prima manche seguita poi da un secondo ed un terzo posto che gli hanno regalato l’argento finale alle spalle del campionissimo Alex Ploner (Polaris) unico pilota che continua ad intascare ininterrottamente trionfi di giornata distaccandosi sempre più dagli avversari. A chiudere il podio Harald Gruber (Lynx). Più intricato il podio della Stock 600 (da 440  cc. 2T a 600 cc. 2T di serie).


 


Nonostante si fosse dimostrato il più veloce, il tirolese Peter Gurndin (Ski-Doo) insieme al vincitore della precedente prova a S.Michele di Formazza Davide Dalla Pozza (Ski-Doo) sono stati squalificati a causa delle loro motoslitte non conformi a regolamento, ed il primo gradino del podio è andato di diritto al coriaceo Roland Zanet (Ski-Doo) che balza così dalla sesta alla quarta piazza di campionato. Secondo di giornata ma volato ora al comando della classifica è il giovane Mattia Morandi (Ski-Doo). Una famiglia d’oro visto che al successo di Mattia va aggiunto anche quello della grintosa sorella Magda (Ski-Doo) che firma il suo primo successo stagionale nel Trofeo Italia classe 800, relegando alle spalle i colleghi maschietti Laurent Manella (Polaris) e Patrick Mutschlechner (Ski-Doo).


 


Obbiettivo centrato anche per un altro giovanissimo, il camuno Alessandro Comella (Arcticat) che porta nella sua Gianico una splendida e meritata doppietta nella classe 500 del Trofeo riuscendo a precedere il corregionale Andrea Gelmini (Arcticat) ed il leader Jacopo Fertilio (Lynx).


 


Il tricolore motoslitte tornerà a far parlare di sé solo domenica 16 marzo per la quinta e penultima prova di campionato, ospitata non più a Pozza di Fassa ma nella rinomata Cortina (BL).