Fuoristrada

Motoslitte: Livigno incorona i campioni italiani 2008 Dalla Pozza e Ploner

Si è chiuso domenica 30 il tricolore motoslitte. A Tre Palle, frazione di Livigno (SO) nella Open si conferma Alex Ploner con l’undicesimo titolo mentre primo alloro per il giovane David Dalla Pozza. Colpi di scena nel Trofeo che premia Gelmini e Manella.


 


34 – 78 – 68 – 69 – 122.  Combinazione vincente, estrazione di domenica 30 marzo sulla ruota di Livigno (SO). Si potrebbe riassumere così la stagione versione 08 per i cavalieri della neve e che vede incoronare i tricolori Alex Ploner (n.34) nella Open, David Dalla Pozza (n.78) nella Stock, ed i trofeisti Andrea Gelmini (n.68) per la 500. La 800 celebra invece due protagonisti Laurent Manella (n.69) e Patrick Mutschlecher (n.122).


Un campionato che proprio nella 6^ ed ultima prova deve fare i conti con la sorte, per qualcuno fida alleata come per Alex Ploner vittorioso in sella alla sua inseparabile Polaris per 16 manches su 18 totali conquista il titolo nella Open incrementando il suo palmares a quota 11 tricolori e David Dalla Pozza che più di fortuna si può parlare di giustizia visto la revoca della squalifica che alla vigilia della finale lo riporta in vetta alla classifica permettendogli di laurearsi per la prima volta campione tricolore proprio nella sua Livigno portando sulla vetta il giallo Ski-Doo per la gioia di Cristoph Leitner immancabilmente presente a bordo pista e primo ad abbracciare il campione all’arrivo. Per altri la sorte assume un profilo crudele ed ingiusto. Nel Trofeo Italia infatti continui colpi di scena hanno vivacizzato questo atto finale. A cominciare dalla 500 con il ritiro per noie meccaniche di Alessandro Comella che precipita dal 2° al 4° posto finale e da Jacopo Fertilio che aveva costantemente guidato la classe nel corso della stagione ma pressato dall’ansia a tal punto da commettere qualche errore di troppo. Calza a pennello il detto “tra i due litiganti il terzo gode” visto che con una splendida doppietta, zitto zitto è il bresciano Gelmini a sferrare a sorpresa la zampata che gli permette di trionfare. Nella 800 è invece il caso di dire “una vittoria a ciascuno non fa male a nessuno”, a giocarsela Laurent Manella e Patrick Mutschlecher. I due si sono equamente ripartiti infatti il primo gradino finale, Manella nella classifica con gli Stranieri ed il secondo in quella riservata ai soli riders italiani. Quest’anno infatti il regolamento considerata la costante partecipazione di atleti oltre confine sui nostri tracciati ha voluto suddividere le classifiche di campionato.


 


Ad ottimizzare lo splendido epilogo di campionato, indubbiamente la competenza e la passione del moto club Trela Pass. La prova livignasca trasferita come lo scorso anno da Livigno in località Campacc di Tre Palle, verrà ricordata oltre che per il veloce e spettacolare tracciato di gara addirittura visibile dalla statale 39 e quindi appetibile per il pubblico, anche per l’impeccabile ospitalità offerta dagli uomini del servizievole Marco Bormolini che hanno rifocillato per l’intera giornata gli addetti ai lavori ed i numerosi spettatori con bibite e gustosi panini caldi.


 


I risultati di giornata hanno premiato oltre a Ploner nella Open (motoslitte antecedenti al 31/03/07 da 440 2T a 800 2T e fino a 1200 4T e motoslitte posteriori al 31/03/07 libere) l’austriaco Harald Gruber (Lynx) seguito da un ottimo Michele Contessi (Arcticat). In campionato è però Cristian Merli (Ski-Doo) a guadagnare il bronzo, mentre nella classifica senza gli stranieri avanza di una piazza seguito dall’orobico Luca Baschenis (Ski-Doo) .


Nella Stock 600 (da 440  cc. 2T a 600 cc. 2T di serie) duelli da cardiopalma tra il neo campione Dalla Pozza e Peter Gurdin (Ski-Doo). I due velocisti si sono alternati la vittoria nelle prime due manches ma a spuntarla è il super tifato pilota di casa che impreziosisce il titolo il 1° Trofeo Gino Piasini consegnato dalle mani della moglie e del figlio come miglior pilota valtellinese. La terza, grazie ad una partenza fulminante, è stata dominata da un ricaricato Roland Zanet (Ski-Doo) che gli permette di confermare il terzo posto in campionato. Termina 4° di giornata ma chiude con un argento la stagione il formazzino Mattia Morandi (Ski-Doo).


 


Nel Trofeo Italia 500 come già anticipato grazie alla doppietta sulla neve di Tre Palle, Andrea Gelmini (Arcticat) balza sul primo gradino di campionato a pari merito con Jacopo Fertilio (Lynx), giunto terzo ieri. Ma il regolamento in caso di parità assegna la vittoria al miglior piazzamento finale e con due 25 per il comasco non è rimasto che incassare la sconfitta. Secondo di giornata ma terzo in campionato, agevolato dal ritiro di Comella, Massimiliano Giacoletti (SKi-Doo).


La 800 ha applaudito il secondo trionfo stagionale di Magda “Maghi” Morandi (Ski-Doo) che si piazza alla base del podio finale, seguita da Mutschlecher (Ski-Doo) e Manella (Polaris).


Ricordiamo che i primi 2 piloti di entrambi le classi del trofeo hanno accesso al campionato nazionale, per cui Gelmini e Fertilio per la 500, Manella e Mutschlecher nella 800 si schiereranno tra big del tricolore. 


 


Arrivederci al 2009!