Motoslitte – Domenica a Livigno i verdetti finali

Domenica 30 marzo si chiude il tricolore Motoslitte ed il Trofeo Italia. In località Tre Palle occhi puntati sui leader Alex Ploner (Open) e Dalla Pozza (Stock) tornato al vertice dopo la revoca della squalifica. Nel Trofeo guidano Fertilio (500) e Manella (800).


 


Spetterà ancora alla scenografica Livigno il compito di assegnare i titoli tricolori. Per il terzo anno consecutivo la provincia di Sondrio mostra ancora una volta il meglio di sé e continua la grande tradizione nazionale in nome del sano agonismo, ospitando la tappa finale di campionato. Denominata “Piccolo Tibet” per la somiglianza di temperatura e di morfologia, Livigno si estende tra i due famosi parchi dello Stelvio e quello Svizzero ed è solcata dal fiume Spoel. A fare da arena innevata sarà la frazione Tre Palle che si sviluppa fino a 2.250 m.sl.m (abitato più alto d’Europa), precisamente in località Campacc dove è stato disegnato il percorso (oltre 850 m) che ricalca le fattezze della passata stagione. A posare le corone d’alloro sul capo dei protagonisti 2008 toccherà quindi agli uomini del moto club Trela Pass che domenica 30 marzo potranno contare sulla supervisione di un angelo custode speciale. Il 28 dicembre scorso all’età di 49 anni è scomparso in seguito ad un incidente automobilistico Gino Piasini che solo 4 giorni prima aveva ritirato la sua nuova monocingolo. Gli amici vogliono richiamarlo alla memoria attraverso la passione che li ha unificati, le motoslitte intitolandogli questo emozionante epilogo di stagione ed istituendo il 1° Trofeo Gino Piasini che verrà consegnato nelle mani del miglior piazzato pilota Valtellinese. 


Non resta quindi che attendere le ore 10.30 con la partenza ufficiale come da programma, della prima manche della Stock a cui rincorreranno poi tutte le altre per poter finalmente festeggiare i campioni targati 2008.


 


Lo spettacolo è decisamente assicurato perché i distacchi in graduatoria sono minimi e quindi tutto può ancora accadere sulla neve livignese. A cominciare dalla Stock (da 440  cc. 2T a 600 cc. 2T di serie) che ha subito un vero colpo di scena. E’ stata revocata dal Giudice Unico Federale la squalifica a Foppolo (BG) di David Dalla Pozza (Ski-Doo). Provvedimento che lo riporta quindi al vertice della classifica, spodestando Mattia Morandi che tenterà la zampata finale che a sua dovrà far attenzione agli attacchi di Roland Zanet (Ski-Doo). Unico a dormire sonni tranquilli è l’incontrastato Alex Ploner (Polaris) leader della Open (motoslitte antecedenti al 31/03/07 da 440 2T a 800 2T e fino a 1200 4T e motoslitte posteriori al 31/03/07 libere) che con la vittoria a Cortina (BL) incrementa il suo vantaggio a 67 punti su Harald Gruber (Lynx) e 69 su Cristian Merli (Ski-Doo) per quanto riguarda la classifica riservata ai piloti italiani.  


 


Il Trofeo Italia che ricordiamo non assegna titolo, ma permetterà ai primi due classificati di passare di diritto al campionato italiano, vede dopo la vittoria di Cortina (BL) il sorpasso del giovane valdostano Laurent Manella (Polaris) nella classe 800 ai danni di Patrick Mutschlecher (Ski-Doo). Insegue al terzo posto Magda Morandi (Ski-Doo). Sono attese scintille anche nella classe 500 dove soli pochi punti separano il capo classifica Jacopo Fertilio (Lynx) dai suoi inseguitori ramarri Andrea Gelmini ed Alessandro Comella, entrambi in sella ad Arcticat.

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI