Fuoristrada

Motoslitte: a Prali ancora una vittoria per Ploner, Pogna e Fertilio

Una 4^ prova che sigla l’ennesimo trionfo consecutivo di Alex Ploner nella Unica Nazionale. Lo imitano nell’ospitale comune piemontese di Prali anche i trofeisti Jacopo Fertilio nella 500 e Michael Pogna nella 800.

Cambiano i comuni ospitanti ma non certo i vincitori. Il campionato tricolore motoslitte versione ’09 appena archiviata la quarta prova denota a due sole tappe dall’epilogo stagionale tre nomi ben distinti.
 
Coincidenza o curiosità domenica 22 febbraio ha trionfato la lettera P. P di Prali, comune ospitante, P di Ploner e Pogna che vanno a braccetto con P di Primo e volendo anche di Protagonisti rispettivamente nella Unica Nazionale e nel Trofeo 800. E poi c’è anche la lettera F di Fertilio che in terra piemontese si associa alla F di Fortuna ai danni dell’avversario Gestra costretto proprio nell’ultima manche ad un ritiro.
 
A fare da cornice la splendida location ubicata a Ghigo di Prali alla partenza della seggiovia con la disposizione dell’area paddock per la prima volta adagiata sull’asfalto. Davvero una bella tappa quella corsa domenica, merito di un caldo sole primaverile ed un cielo terso ad impreziosire il contesto e soprattutto di una regia desiderosa di ben operare come il Moto Club Team Lacroce Racing autore di un tracciato tecnico ed alquanto spettacolare tanto da richiamare una consistente quantità di pubblico concentrato nella zona partenza che ha regalato alcuni inoffensivi tamponamenti per il particolare restringimento in curva.
 
Come già detto, i soliti nomi ad emergere sulla neve della Val Germanasca anche se con qualche colpo di scena. Il campionissimo Alex Ploner (Polaris n.34) nella Unica Nazionale (600 2t e 1400 4T) non è riuscito infatti a realizzare il suo solito en-plein “4 manches su 4” preceduto infatti nell’ultima dal determinato Peter Gurndin (Ski-Doo n.17) che dopo un avvio non proprio velocissimo cattura un argento finale (5°-4°-2°-1°). Alle sue spalle, costantemente in zona podio si piazza l’orobico Luca Baschenis (Ski-Doo n.50) (3°-2°-4°-5°).
 
Situazione simile ma con finale decisamente più penalizzante nel Trofeo 500 e precisamente per il comasco Cristian Gestra. Partito alla ricerca del riscatto il pilota di Yamaha era ad un passo dal portare a casa il secondo trionfo stagionale dopo la notturna a Tarvisio ed ostacolare così la corsa alla vittoria del leader Jacopo Fertilio (Lynx n.54). Ma Gestra dopo aver dominato nelle prime due batterie, nella terza ed ultima probabilmente per la troppa foga cade rovinosamente mettendo fuori uso la sua Yamaha n.55 e sfumando così la possibile vittoria di giornata andata definitivamente nelle mani del concittadino Fertilio (2°-5°-1°). Primo argento per Alessandro Comella (Ski-Doo n.52) (3°-2°-2°), mentre va a chiudere il podio lo sfortunato Gestra.
 
Continua invece indisturbato il suo predominio il bresciano Michael Pogna (Arctic Cat n.72) nel Trofeo 800 autore dell’ennesima tripletta davanti a Matteo Paccani (Ski-Doo n.150) (2°-2°-3°) e Andrea De Donà Zeccone (Polaris n.155) (4°-3°-5°).
 
Un mese di pausa per il tricolore che tornerà a far parlare di sé il 22 marzo con la quinta prova prevista a Foppolo (BG), mentre di motoslitte si parlerà anche domenica 01 marzo a Lavarone (TN) con l’attesissimo evento per la prima volta giunto in Italia, una tappa del mondiale. Un’ appuntamento quindi inderogabile per tutti gli appassionati e gli addetti al settore ma anche per tutti coloro che amano i motori.