Fuoristrada

Motori spenti a Ottobiano per l’ultima degli Internazionali Supermoto

Salta per protesta l’ultima prova degli Internazionali d’Italia Supermoto mentre ha riscosso un’ottima adesione di partecipanti la riunione di settore per discutere le norme dei campionati 2010. Si chiude senza correre, quindi, la prevista ultima prova di Ottobiano del Campionato Italiano Supermoto che vede così campioni Ivan Lazzarini in classe S1 e Internazionali d’Italia e Davide Gozzini in classe S2.

 

L’occasione dell’ultima prova degli Internazionali d’Italia di Supermoto 2009 non si è disputata per protesta dei team, i quali nel pomeriggio si sono presentanti regolarmente all’incontro con la Federmoto e promoter presso le sale del circuito pavese.

 

Molti Team del Circus Supermoto hanno deciso di non prendere parte per protesta all’ultima prova degli Internazionali d’Italia Supermoto, aderendo invece alla riunione di settore che si è svolta oggi, sabato, per discutere le nuove norme sportive 2010, alla presenza del Presidente della Federmoto Paolo Sesti, del responsabile del settore Motocross e Supermoto Andrea Barbieri, e il segretario commissione motocross Gianluca Avenoso, mentre la DBO era rappresentata dal general manager Danilo Boccadolce.

 

Le gare odierne si sono ridotte al solo Trofeo monomarca Aprilia, giunto con questa alla quinta prova stagionale, prova che è stata vinta in classe Open dal leader di campionato Giuseppe Di Iorio, che si aggiudica così l’ambìto trofeo nazionale, mentre seconda posizione in gara per Alessandro Tognaccini e Andrea Camanini. La classe Serie è stata invece appannaggio di Renzo Razzi che fa suo anche il trofeo 2009.

 

Si chiudono con la disputa di questo Trofeo Aprilia gli Internazionali d’Italia Supermoto 2009, con le vittorie dei titoli di Davide Gozzini (TM) la classe S2, e Ivan Lazzarini (Honda) la classe S1 e gli Internazionali d’Italia 2009. Marco Animento è invece il nuovo campione italiano della classe S4, mentre il titolo della S5 è stato vinto da Mattia Martella. Infine i titoli dei Trofei nazionali Honda e Suzuki, vinti rispettivamente da Diego Monticelli e Simone Cecchetti.

 

Esaurito con un giorno di anticipo, quindi, il programma del weekend di questa prova conclusiva di internazionali Supermoto.