Fuoristrada

Motorally FMI – Presentata a Verona la Stagione 2010

A Verona la Federazione Motociclistica Italiana, come noto, ha premiato durante il Motor Bike Expo un po’ tutti i suoi campioni. Il Comitato Motorally presieduto da Antonio Assirelli quest’anno ha deciso di inserire anche tale disciplina all’interno della kermesse veronese ed ha stabilito in quell’occasione la data per la premiazione dei propri campioni. A consegnare i trofei è stato il consigliere federale Giovanni Copioli, regolarista ancora in attività (difende i colori del MC “Celeste Berardi” di Riccione ed ha terminato nono il Trofeo Veterani).

 

Antonio Assirelli, che in questo mondo vive a 360 gradi ed è sempre attento e sensibile a tutto quello che capita ai “suoi piloti” in giro per il mondo, ha iniziato la conferenza leggendo ai presenti un sms ricevuto dal cognato dello sfortunato Luca Manca, infortunatosi durante la Dakar 2010.

 

Assirelli ha fatto presente che nel 2010, per venire incontro alle esigenze dei piloti, cercando di limitare parzialmente le trasferte, il Comitato Motorally FMI ha deciso di “accorpare” la prima prova del Raid TT, il Rally d’Abruzzo, con una giornata di gara del Campionato Motorally. Stesso discorso per quanto riguarda la seconda prova del Raid TT, che sarà abbinata al Sardegna Rally Race Mondiale. “E – ha aggiunto Antonio – a parte accorpamenti e risparmi – ritengo che il comitato da me presieduto faccia un regalo ai piloti italiani. Avranno la possibilità di correre, sia pure in sedicesimo, in alcuni percorsi di una delle più blasonate gare iridate”.

 

Come noto, dal 2010 la Fmi ha dato all’attività sportiva un’impronta diversa. Si potrà correre non più solo con la licenza, ma anche con la Tessera Sport, sia pure in gare adatte a piloti poco più che amatori. Sentiamo il consigliere federale Copioli: “Per la stagione 2010, la Federazione Motociclistica Italiana ha deciso di consentire l’utilizzo della Tessera Sport, di solito valida solo per competizioni in ambito al massimo interregionale, anche per la partecipazione alle prove di Campionato Italiano Motorally. La partecipazione al Tricolore, però, sarà subordinata ad un paio di condizioni: innanzitutto i possessori della Tessera Sport verranno inseriti solamente in una classifica finale di giornata unica, senza cioè tenere conto di eventuali classi o categorie, ma soprattutto dovranno partire in coda a tutti i concorrenti con licenza nazionale. Potrà anche essere previsto un percorso ridotto, rispetto a quello che percorreranno i licenziati nazionali”.

 

L’appuntamento 2010 con la scuola federale resta in Toscana. L’anno passato l’appuntamento era all’Isola d’Elba, quest’anno a Rapolano Terme. Si passa infatti alla splendida cornice del Castello di Modanella a Rapolano Terme, centro termale in provincia di Siena che già ad inizio 2009 fu teatro di una ben riuscita gara tricolore.

Il corso, tenuto da istruttori qualificati, si svolgerà dal 26 al 28 febbraio 2010. Gli allievi parteciperanno a diverse lezioni teoriche e pratiche di orientamento e navigazione, guida sicura, preparazione fisica, pronto soccorso e alimentazione. La scuola, realizzata in collaborazione con Fantic Motor, Husqvarna e Aprilia, ha da un lato l’obiettivo di insegnare la pratica dei rally motociclistici, ma anche quello di scoprire nuovi talenti tra i giovani partecipanti: i tre migliori “allievi” under 16 e le tre migliori “allieve” riceveranno infatti l’iscrizione gratuita all’intero Campionato Italiano Motorally 2010. La grande novità dell’edizione 2010 sarà una motocavalcata