Mototurismo

Motoraid Nazionale dei Menhir. Ecco le classifiche

Per poter procedere alla omologazione della manifestazione del weekend scorso, svoltasi in condizioni meteo difficili ad Aradeo (LE) e valida come prova selettiva del Campionato Nazionale Motoraid , pubblichiamo le classifiche elaborate successivamente all’evento, dopo un ricontrollo dei dati. In effetti al termine della manifestazione non si era potuto esporre le stesse e la premiazione si era svolta con dati provvisori .

Diamo un termine temporale di 48 ore dalla presente pubblicazione per ricevere e prendere in considerazione  eventuali contestazioni da parte dei piloti che vi hanno preso parte, dopo di che finalmente potremo archiviare la manifestazione attribuendo i punti da portare in dote per la Finale Unica di Campionato che si svolgerà a Viterbo, nelle date  17 e 18 ottobre.

Clicca qui per le classifiche

Pubblichiamo anche un breve cenno di cronaca della manifestazione che, a parte il tempo , è ancora una volta risultata piacevole e turisticamente eccellente:

Il Motoraid dei Menhir, messo a calendario dalla passione del Moto Club Melpinio, si è svolto nelle giornate 17 e 18 settembre ad Aradeo, nel Salento. Il meteo negativo, con forti temporali su tutta l’area, ha di fatto dimezzato il numero dei partecipanti; diamo atto dell’impegno dei piloti che si sono schierati  sulla griglia di partenza con la stessa motivazione e il giusto spirito  vivendo e trascorrendo una giornata all’ insegna del  puro divertimento e dell’aggregazione esaltando lo spirito agonistico che la tipologia di manifestazione crea. I piloti arrivati anche da fuori regione dopo le attente operazioni preliminari svolte dagli addetti F.M.I. ,con le  verifiche  effettuate dall’ ufficiale di gara Maria Rita Sarcinella supportate dalla presenza della Commissione Turistica FMI hanno potuto cimentarsi in un percorso di 70 km tra arte cultura e paesaggi mozzafiato che la terra della Taranta sa offrire tra controlli orari e prove di abilita’ speciali.

Il clima festoso ha richiamato la presenza dei cittadini del piccolo comune salentino che vanta una cultura motociclistica di ampio valore facendo sentire i piloti come se fossero a casa loro.

Al termine della tappa i partecipanti si sono potuti rigenerare con l’ottima cucina locale e ricevere le premiazioni di rito, seppur in forma provvisoria.