Fuoristrada

Motor Show di Bologna. Il programma moto

Torna l’atteso appuntamento del Motor Show con un ricco programma e tanti eventi che comprendono, come consolidata tradizione, anche una serie di avvincenti sfide motociclistiche e lo spettacolo adrenalinico del freestyle. L’organizzazione dell’attività moto nell’ambito manifestazione bolognese è curata da FXAction, società promoter dei massimi campionati tricolori di motocross.

Lo spettacolo comincia nell’Arena Freestyle, l’area appositamente attrezzata per la più acrobatica delle specialità, dove per nove giorni si alterneranno i migliori protagonisti delle scene mondiali: da sabato 3 dicembre a giovedì 8 saranno quattro i piloti ad esibirsi nell’arena, ovvero Massimo Bianconcini (Campione del Mondo di salto in alto in sella a una moto da cross), Luca Zironi, Vanni Oddera e Yannik Anzola; da venerdì 9 dicembre fino al giorno 11 i piloti di Freestyle che si alterneranno nell’arena diventeranno ben nove grazie all’arrivo del campione russo Alexey Kolesnikov, di Davide Rossi e Dario Azzolini, dell’incredibile freestyler in motoslitta Jason Cesco – capace di esibirsi anche nel back-flip sul veicolo da neve – e dello specialista in quad Daniele Serblin. Tutti questi top rider del freestyle saranno ovviamente disponibili per la firma degli autografi.

Ancora freestyle ma con moto stradale e nell’area 48 per il grande show a gomme fumanti dello stunt biker scozzese Kevin Carmichael, che si esibirà in sella alla Triumph con le sue manovre impossibili da giovedì 8 a domenica 11 dicembre. Nella stessa area 48, nelle giornate dall’8 all’11 dicembre si alterneranno le gare di ben quattro diverse discipline motociclistiche che vedranno impegnati complessivamente 94 piloti.

Ad aprire le competizioni dell’area 48 il giorno giovedì 8 sarà la Superquad Motard Motorshow Cup, che vedrà scendere in pista 24 piloti quad tra cui il campione del mondo Quad Baja Amerigo Ventura su Yamaha e il pluricampione Nicola Montalbini in sella al quad artigianale TM-Suzuki. Sarà presente anche Andrea Jr. Cesari, portacolori del team Tity&Amarenas su Yamaha: il fresco campione Italiano 2016 delle categorie Quadcross e Supermare Quadcross si presenterà al Motor Show ben motivato e deciso a conquistare lo scettro di campione anche dell’area 48, ma sulla pista bolognese incontrerà il coriaceo rivale di tutta la stagione Simone Mastronardi, Campione Nazionale nel quad racing, anch’egli decisamente motivato a ben figurare. Non mancherà la componente femminile sulle quattro ruote: la campionessa italiana quad Carla Gamboni e Beatrice Grola saranno della partita del Superquad Motard Motorshow Cup e sicuramente sapranno dare filo da torcere a molti avversari. Il programma di gara prevede qualifiche, tre semifinali, un recupero e una finalissima.

Sulla stessa mitica pista dell’area 48, il giorno 9 dicembre sarà la volta del monomarca “Polaris Cup Trofeo RZR”, ovvero UTV-Side by Side, veicolo di congiunzione tra un quad ed un piccolo buggy, ben conosciuto negli States e recentemente sempre più utilizzato anche nei rally raid, divertente da guidare e spettacolare da seguire in gara. La casa americana Polaris con il suo distributore italiano Egimotors, azienda leader del settore, ha selezionato per il Motor Show un gruppo di 20 piloti che si esibiranno sul percorso misto di terra e asfalto del Memorial Bettega opportunamente adattato alla tipologia del veicolo. La lista piloti attualmente è top tecret e sarà divulgata nei prossimi giorni.

Dopo le quattro ruote, la sfida sull’area 48 toccherà alle due ruote, ovvero alla Supermoto, che scenderà in pista con un interessante programma articolato su due giornate: sabato 10 dicembre e domenica 11. Si comincia il sabato con la gara nazionale Supermoto Trofeo “Motorshow” che conta 24 partecipanti: sarà una gara che per la prima parte avrà uno svolgimento “all’americana”, ovvero con l’eliminazione ogni due giri degli ultimi due concorrenti che transiteranno sul traguardo, fino ad arrivare a tre soli piloti in pista che si contenderanno il primo podio della giornata. Nel pomeriggio di sabato tutti i piloti nazionali scenderanno nuovamente in pista per una finale “secca” con griglia piena: i primi tre piloti a podio saranno ammessi d’ufficio alla gara internazionale della domenica. La Supermoto International Motorshow sarà la sfida conclusiva che, per quanto riguarda le moto, chiuderà il sipario della magnifica rassegna bolognese: domenica 11 dicembre, ultimo giorno del Motor Show, sulla pista del Memorial Bettega si daranno appuntamento i migliori piloti italiani ed internazionali della Supermoto per la conquista del più prestigioso dei trofei in programma. L’elenco partenti è al momento in via di completamento e sarà definita nei giorni precedenti il via: sono attesi nomi importanti!