Moto d'Epoca

Motogiro d’Italia per Moto d’Epoca – Ufficializzato il percorso 2011

Dopo il successo dello scorso anno, il Moto Club Terni L.Liberati – P.Pileri, torna ad organizzare direttamente il Motogiro D’Italia riservato alle moto d’epoca e per questa ventesima rievocazione storica, ha deciso di tornare alle origini, con partenza e arrivo a Bologna, come avveniva con la gran fondo degli anni cinquanta.

La manifestazione che si svolge sotto l’egida della Federazione Motociclistica Italiana si terrà dal 29 maggio al 4 giugno, è divisa in cinque tappe su sei giornate, in quanto è previsto anche un giorno di riposo. Il percorso si snoda principalmente nel nord-est della penisola, ripercorrendo le stesse strade di quello originale che a metà degli anni cinquanta era considerato la Mille Miglia per le due ruote.

Il Motogiro attuale è in realtà un  motoraid basato su trasferimenti, controlli orari e a timbro e prove di abilità che saranno effettuate nelle località descritte nelle tabelle di marcia, la media oraria sarà inferiore ai 50 Km/h.  

I PARTECIPANTI
La rievocazione storica del Motogiro d’Italia, in questi anni, è andata sempre più ad assumere importanza, sino a divenire uno degli eventi riservati alle moto d’epoca più importanti al mondo, prova ne sia il numero e la nazionalità dei partecipanti che provengono da tutti i continenti. Il gruppo di stranieri più numeroso è quello olandese, ma consistente è anche quello tedesco, inglese, spagnolo e francese; ci sono poi concorrenti argentini, cileni, americani, australiani e persino sudafricani. Fra i grandi del passato al via della ventesima edizione storica, molto probabile quella di Remo Venturi, l’ottantatreenne  spoletino vincitore dell’edizione del ’57 in sella alla sua mitica MV Agusta 175. 

MOTO AMMESSE E CLASSI
Numerose le moto e le case che hanno fatto la storia del motociclismo, presenti al Motogiro, fra queste la Mondial con la quale Tarquinio Provini vinse l’edizione del 1954, portata in gara da un noto collezionista di Bologna. Ma al via della gran fondo storica ci sono anche MV Agusta, Ducati, Morini, Benelli, Gilera, Rumy, Bartali, Perugina, Masarati e altre aziende che a metà del secolo scorso, segnarono l’epoca della motorizzazione di massa. 

La manifestazione è suddivisa in tre categorie principali: Rievocazione Storica, Classiche e Turistica (Race e Tourist)
– CATEGORIA RIEVOCAZIONE STORICA – Motocicli con assetto sportivo costruiti fino all’anno 1957/58 divisi nelle cilindrate 100, 125 e 175 e motocicli stradali costruiti nel triennio 1966 – 1969 con cilindrata fino 250 e scooter.
– CATEGORIA MOTO CLASSICHE – motocicli a partire da 320 c.c. di qualsiasi marca costruiti dal 1968 al 1978. Come da elenco prodotto dalla Federazione Motociclistica Italiana
– CATEGORIA TURISTICA MOTOGIRO D’ITALIA – Mezzi costruiti dal 1980 ad oggi di tutte le cilindrate e tipologie (Scooter, Sidecar ecc) suddivise in Classe Race – per coloro che volessero partecipare all’evento effettuando i controlli e le prove di abilita e quindi rientrare in una classifica turistica e Classe Tourist – riservata a chi seguirà la Manifestazione come semplici turisti e far parte integrante della carovana motociclistica.  

IL PROGRAMMA E LE TAPPE
DOMENICA 29 MAGGIO 2011 – Operazioni preliminari, punzonatura e esposizione delle moto a Bologna.
LUNEDI 30 MAGGIO – 1^ tappa: BOLOGNA – SALSOMAGGIORE KM 185, con soste a Maranello, Pellegrino Parmense e prova speciale all’autodromo di Varano dei Melegari.
MARTEDI 31 MAGGIO – 2^ TAPPA: SALSOMAGGIORE TERME – VICENZA KM 258, con soste e prove speciali a Brescello, Guastalla, e Lonigo.
MERCOLEDI 1 GIUGNO- 3^ TAPPA: VICENZA – VICENZA KM 302 con soste a Agordo, San Martino di Castrozza, Marostica e prove speciali sul Passo Valles e Passo Rolle.GIOVEDI 2 GIUGNO – 4^ TAPPA: VICENZA – PADOVA – CESENATICO KM 271 con soste a Abano Terme, Lugo, San Pancrazio di Russi, Cervia e prova speciale all’autodromo di Adria.
VENERDI 3 GIUGNO – Giornata di riposo e relax
SABATO 4 GIUGNO – 5^ TAPPA: CESENATICO – BOLOGNA KM 275 con sosta e riordino a Predappio e prove speciali sul passo della Futa e sul passo della Radiosa.
INFO, PROGRAMMA E REGOLAMENTO www.motoclub-terni.it  tel. 0744 – 403365- 335 370928 – 330 883852 email: info@motoclub-terni.it