Mototurismo

Motogiro d’Italia 2017 dal 14 al 20 maggio

Si svolgerà dal 14 al 20 Maggio 2017 la ventiseiesima edizione della Rievocazione del Motogiro d’Italia. La manifestazione è organizzata in collaborazione con le Federazioni Motociclistiche internazionale e Italiana.

La Rievocazione del Motogiro è uno degli eventi internazionali itineranti più importanti riservato alle moto storiche, tanto da essere stato inserito nel calendario internazionale “Vintage ” della Federazione Internazionale Motociclistica. La manifestazione richiama il Motogiro agonistico che si è svolto dal 1953 al 1957, quando alla gara prendevano parte anche 500 piloti ed era considerato la Mille Miglia delle due ruote.

Le novità L’edizione del 2017 ripercorrerà in gran parte percorsi e luoghi originali che ospitarono il Motogiro negli anni 50. La novità più interessante è che al primo assoluto di tutte le categorie andrà un premio particolare, di valore e unico nel suo genere personalizzato Motogiro d’Italia. I primi 100 iscritti che invieranno la preiscrizione con il relativo importo entro il 15 settembre 2016, oltre ad uno sconto importante sull’intero importo, riceveranno in omaggio il pernottamento di sabato 27 Maggio 2016. Nella volontà di favorire la partecipazione di moto il più originali possibili, nella categoria Rievocazione storica, riferendosi a quelle in produzione dall’anno 1950 al 1958 compreso, è stato stilato un apposito elenco per la loro amissione a cui verrà applicato un bonus di fino a 10 punti da scalare da parte del partecipante, dalla classifica finale assoluta a punti, inoltre saranno reintrodotte le classi (75 c.c., 100 c.c., 125 c.c., 175 c.c.). Si crerà, un ulteriore classifica, non individuale, ma solo per Nazione di appartenenza, di cui i migliori tre piloti, giornalmente, daranno alla loro Nazione la vittoria finale. Prendendo i risultati giornalieri dei 3 migliori piloti di ogni nazione che potranno variare anche come nominativi per le tappe successive, ma che comunque porteranno un punteggio finale alla loro Nazione. L’organizzazione metterà a disposizione dei partecipanti un servizio di noleggio moto sia d’Epoca che Moderne, per chi effettuerà la prenotazione delle stesse entro il 15 marzo 2017.

Il percorso 2017 Tappe più corte, per permetteranno attraverso appositi abbuoni sui tempi di percorrenza, di visitare luoghi veramente unici lungo le stesse, di godere delle accoglienze, di usufruire dei servizi alberghieri, piscine, SPA, attrezzature sportive nelle strutture di pregio che ospiteranno l’evento, di visitare in maniera più attenta le particolari città che saranno le sedi di Tappa, dove l’enogastronomia è forse la migliore d’Italia.
Tutte le cene andranno effettuate in un’unica struttura, per permettere di rinsaldare vecchie amicizie e di crearne di nuove, in un atmosfera di gioia e goliardia che è da sempre lo spirito principale dell’evento. Il Motogiro tornerà a farvi sentire protagonisti e attori di questa grande manifestazione, ormai conosciuta in tutto il Mondo, dove l’emozione di partecipare è il motore che l’ ha spinta avanti nel tempo.

Forti emozioni Il Motogiro d’Italia è una esaltazione della vera passione di ogni motociclista; dice il presidente Massimo Mansueti. “Nessuno può immaginare ciò che si prova fino al momento della sua partecipazione, l’emozione è forte, la simbiosi con proprio mezzo, l’esaltazione di tutto quello che ti circonda; gli odori che ti ricordano l’infanzia. Una gioia da condividere con nuovi e vecchi amici; la scoperta di strade e luoghi mai visti, i sapori della nostra bella terra; L’emozione che ti trasmettono coloro che ti accolgono e che ti applaudono nei punti di sosta e lungo il percorso, il benvenuto sincero di tante persone; le urla gioiose dei bambini in festa al tuo passaggio; lo stupore, la meraviglia, l’ammirazione manifestata da tanta gente, a te ed al tuo mezzo, ti rendono l’attore principale di un film unico”.

Categorie e formula La manifestazione è aperta oltre che alle moto d’epoca costruite dal 1950 al 1958, (che verranno selezionate da esperti a secondo di un apposito elenco stabilito dall’organizzazione, in base alle moto originali che parteciparono negli anni ), e a quelle costruite da 1959 al 1969 (67, 68 69 anni in cui la FMI organizzò il Motogiro d’Italia con la formula attuale della regolarità). Inoltre sono state predisposte apposite categorie e classi anche per Moto, Sidecar, Scooter più recenti e attuali, anni 1970/1980 categoria Classiche e anno 1981 ad oggi Categoria Motogiro (per creare una nuovo Motogiro d’Italia con le moto attuali che domani faranno parte della storia). Diverse le formule di partecipazione, tra cui è possibile iscriversi, come semplici turisti in sella a qualunque Moto, Sidecar, scooter, di qualsiasi anno di costruzione, con costi veramente allettanti, un modo diverso per fare anche una vacanza oltre che una gara di regolarità in moto, attraverso le bellezze di un vasto territorio d’Italia.

Altre importanti novità saranno legate alle tecnologie di ultima generazione per seguire i piloti individualmente durante il percorso e per rilevare la loro posizione in ogni momento, per meglio assisterli in ogni occasione

Motogiro d’Italia 2017 – Modulo di iscrizione

Motogiro d’Italia 2017 – Stralcio del regolamento