Velocità

Motocicliste – Vittorie per Alessia Polita e Romana Fede

Giornata all’insegna dell’incognita meteo per la prima gara del Campionato Italiano Motocicliste 2007 presso l’Autodromo romano di Vallelunga. Sabato la pioggia ha messo a dura prova le pilote a livello psicologico, con diverse cadute (Paola Cazzola,  Samuela De Nardi, Simona Zaccardi, Fiorella Camilli, Valeria Gola, tutte fortunatamente senza conseguenze).


La griglia di partenza ha visto nella Superstock 1000 una prima fila con Nina Prinz in pole position, seguita da Samuela De Nardi al secondo posto ancora con la sua Aprilia RSV1000, terza la francese Fabienne Migout, quarta Letizia Marchetti. Partono invece dalla seconda fila Alessia Polita, che per la prima volta scende in pista con la Suzuki GSX1000r, e Paola Cazzola con la Yamaha R1 del team PielleMoto. Tra le 600 splendida pole position di Milena Milani, seguita da una bravissima esordiente, Manuela Bocchino del team Motobaleani, alla sua prima gara e subito lì avanti tra pilote esperte e campionesse. Problemi per Chiara Valentini, troppo recentemente operata alla spalla sinistra, cosa che non le ha permesso di ottenere i suoi soliti tempi.


La domenica ha offerto un timido sole che ha asciugato la pista, sfalsando il set-up delle sospensioni e non solo, condizionando anche la scelta dei pneumatici sostituiti all’ultimo momento. Imprevisto tecnico alla Benelli Tornado di Cristiana Toria che non si è potuta schierare sulla griglia. Partenza regolare per tutte, tranne per la Pezzilli (team Piellemoto), a cui l’emozione di tornare in griglia dopo l’ultima gara dello scorso anno a Varano, che l’aveva vista protagonista di una brutta caduta, fa spegnere la moto, vedendosi sfilare tutte le altre concorrenti. Riesce poi a riprendere la gara facendo una vera e propria scalata in classifica, passando dall’ultima posizione al secondo gradino del podio, dopo aver duellato con Romana Fede, ed esibendosi in sorpassi da brivido.


In fuga il gruppetto formato da Cazzola, Prinz, Polita e Migout che prendono subito un bel distacco dalle inseguitrici Letizia Marchetti e Samuela De Nardi. Gara molto emozionate sia per le pilote che per gli spettatori per i continui sorpassi Cazzola-Polita, con quest’ultima che ha la meglio all’ultimo giro. Grande successo della pilota iesina, in pista con una Suzuki arrivata giovedì, tutta originale, scarichi omologati inclusi e tempo zero per cucirsi la moto addosso. Seconda Paola Cazzola su Yamaha YZF-R1 con soli 0,171 secondi di distacco (la pilota del team Piellemoto Villa Sandra fa segnare il giro veloce), seguita dalla tedesca Prinz su Ducati 1098 che non è riuscita a difendere la pole conquistata sotto la pioggia del sabato. Bellissima gara anche per la francese Migout che, su una Kawasaki Zx10r senza ammortizzatore di sterzo (rotto in prova sabato), è riuscita a controllare perfettamente la gara e a difendere la sua posizione. Finale da fotofinish per la categoria 600, dove vince Romana Fede su Ducati 749 seguita da un distacco infinitesimale della Pezzilli su Yamaha R6, protagonista comunque di una rimonta eccezionale. Terza posizione per la campionessa italiana Cristina Peluso del Team Vasar, che sospende la sua attività di mamma per i ventitré minuti di gara portandosi poi la figlia sul podio. Colpo di scena per Manuela Bocchino che, gareggiando per la prima volta, porta a casa un fantastico sesto posto nella classe 600 e vince il Trofeo Esordienti.


 


Per i premi speciali, Raffaella Ghirarduzzi vince il casco del Trofeo MT Helmets, mentre prime nel trofeo Ladies Cup sono Manuela La Licata (team Vasar) per la classe 1000 e Romana Fede tra le 600.


Prossimo appuntamento il 15 aprile a Misano Adriatico, meno di un mese di tempo per prendere confidenza col nuovo circuito romagnolo completamente rinnovato.