Mototurismo

Moto Giro di Sicilia 2017. Una Moto Vacanza da non perdere

Ritorna l’atteso appuntamento con il Moto Giro di Sicilia manifestazione inserita nel calendario nazionale turismo della Federazione Motociclistica Italiana alla voce Grandi Eventi nella categoria Moto Vacanze.
Giunto alla quarta edizione e organizzato dal Moto Club del Tirreno, ha acquisito negli anni un buon numero di estimatori grazie alla formula innovativa: conoscere – con l’apporto dei Comuni Siciliani, dei Moto Club del territorio e delle guide turistiche specializzate – i luoghi più belli e caratteristici dell’isola, apprezzandone appieno la storia millenaria e gustandone le specialità enogastronomiche tipiche.

Quest’anno il Giro è stato organizzato dal 24 aprile al 1° maggio 2017 con un itinerario di tutto rispetto che consentirà ai mototuristi di immergersi nelle bellezze paesaggistiche della Sicilia. Nei primi quattro giorni si effettueranno: Tour Palermo by night; Sambuca di Sicilia con visita alla Chiesa del Carmine e degustazione prodotti e vini tipici locali; Agrigento con visita alla miniera di Realmonte, alla Scala dei Turchi, al Museo e Biblioteca Luigi Pirandello, al Parco Archeologico Valle dei Templi e Museo archeologico regionale Pietro Griffo; Racalmuto con pranzo presso l’autodromo “Valle dei Templi”. Il 28 e 29 aprile si visiteranno: Sciacca con degustazione di prodotti e vini tipici locali e visita della città; Santa Margherita del Belice con visita al Palazzo Filangeri Cutò (dimora di Tomasi di Lampedusa); Scopello arrivo previsto al Baglio Scopello dove si fruirà della cena a base di prodotti tipici “pani cunzatu” e “Sfincione” e a seguire Scopello by night con degustazione delle “cassatelle”; visita al Parco Archeologico di Segesta e successivo trasferimento a Calatafimi con degustazione prodotti e vini tipici locali e visita della città.
Gli ultimi due giorni del Giro di Sicilia consentiranno ai centauri di visitare: Castellammare del Golfo con imbarco per mini crociera e pranzo a bordo della nave; Portella delle Ginestre per poi proseguire per Piana degli Albanesi dove si degusterà il famoso cannuolo siciliano e si parteciperà al pranzo finale prima dei saluti e l’arrivederci all’anno prossimo.

Un programma ricco di cultura, bellezze paesaggistiche, profumi e sapori tipici siciliani, che rendono questa Moto Vacanza imperdibile visto anche il periodo dell’anno favorevole caratterizzato da condizioni climatiche ideali per macinare chilometri sulle due ruote.

Clicca qui per tutte le informazioni

Clicca qui per il modulo di iscrizione

 

Il Moto Club del Tirreno, che organizza l’evento, nasce a Giammoro nel gennaio del 2007 per iniziativa di un gruppo di appassionati motociclisti dipendenti della Duferdofin già Acciaierie del Tirreno (da qui il nome dato al sodalizio), affiliandosi alla Federazione Motociclistica Italiana (F.M.I). Molto apprezzato il servizio di consulenza per il recupero dei mezzi d’epoca e di interesse storico che ha permesso a molti appassionati di rimettere in circolazione moto altrimenti destinate alla demolizione con notevole perdita per il patrimonio motoristico italiano. Altre iniziative molto gradite sono le famose moto passeggiate notturne, escursioni che attraverso itinerari non convenzionali, offrono la possibilità ai numerosi partecipanti di conoscere luoghi e paesini della provincia, con un modo diverso di accostarsi alle due ruote, fatto di aggregazione e di rispetto per se stessi e per gli altri utenti della strada. Particolarmente attivi sono i settori moto d’epoca, con l’organizzazione di numerose mostre, e turismo con la partecipazione ai raduni regionali in cui si sono ottenuti risultati di prestigio. Negli ultimi anni il fiore all’occhiello del Moto Club sono state le Moto vacanze denominate Moto Giro di Sicilia che hanno permesso di far conoscere ai più le bellezze della terra siciliana.

La locandina