Fuoristrada

Mondiale Supermoto – G.P. di Sicilia: proseguono i lavori a Palermo

Sono già iniziati a Palermo, i lavori di allestimento del circuito per il Gran Premio di Sicilia Supermoto in programma il 26 e 27 maggio e valevole come seconda prova del campionato del mondo della specialità. Il tracciato nascerà da una vasta area sul vecchio aeroporto Boccadifalco del capoluogo siciliano e avrà uno sviluppo complessivo di 1.500 metri dove saranno allestite nei punti più spettacolari ampie tribune per il pubblico, dalle quali sarà possibile seguire comodamente ogni fase delle gare. La Sicilia non è nuova al Supermoto, torna infatti per la terza volta consecutiva dopo le spettacolari prove ospitate dal bel circuito trapanese di Triscina.
A Palermo è previsto un ricco plateau di eventi in pista, una vera e propria “tre giorni” densa di confronti spettacolari con gare mondiali ed europee e intrattenimento d’elite con esibizioni di freestyle e stuntman.
Quella che ormai viene definita la formula 1 della derapata, arriverà sulla splendida isola dopo la prova di apertura che si è disputata a metà aprile a Ottobiano, nel pavese, dalla quale è emerso il nome del francese Thomas Chareyre (TM Racing Team), vicecampione mondiale dietro al fratello Adrien (Aprilia Fast Wheels). Il transalpino ha vinto la prima delle tre manche mentre nelle altre ha sempre chiuso secondo. Il campione iridato del 2010 dovrà vedersela con uno dei più agguerriti inseguitori, il pesarese Ivan Lazzarini (HM Honda Racing) che si trova secondo in campionato, mentre a seguire la coppia di testa in graduatoria è il poliziotto bolognese Christian Ravaglia (Ktm Team Miglio). Primo pilota giù dal podio è il forte pilota finlandese Mauno Hermunen (TM Team SHR), vincitore di due manche in Lombardia ma sicuramente pilota da battere dopo aver dimostrato la sua sorprendente preparazione anche negli International Series, challenge nel quale è capofila in classifica Internazionale in virtù di due strepitose affermazioni, quindi l’altro poliziotto bolognese Massimo Beltrami (Honda TDS Faor), il britannico Matthew Winstanley (TM), il lodigiano Andrea Occhini (Honda Red Foxes), Adrien Chareyre e il vicentino Elia Sammartin (Suzuki Pergetti) per citare le top ten della classifica di campionato.
A Palermo, come a Ottobiano, è in programma una prova dell’avvincente Campionato Europeo Supermoto, che nella gara di apertura ha festeggiato la vittoria del forte pilota olandese Devon Vermeulen (Ktm Motoracing Team) vincitore della prima e terza manche e giunto secondo nella frazione intermedia. Posizione d’onore in classifica per il ceco Petr Vorlicek (Honda SHR) vincitore di gara-2. Terzo posto sul podio per il piacentino Edgardo Borella (Yamaha V2 Racing Icomoto) che chiude le tre manche due volte quarto e una volta quinto. L’ordine in graduatoria continua con il britannico Chris Hodgson (Ktm), il finlandese Sami Salstola (Honda), l’austriaco Lukas Hollbacher (Ktm), e gli italiani Domenico Ricchiari (Yamaha), Diego Monticelli (Honda), Yuri Guardalà (Yamaha), Thomas Gory (Suzuki), Andrea Moschini (Kawasaki) attesi a una bella prova nella gara casalinga di Palermo.
Sempre nell’ambito delle due giornate sarà organizzata anche una gara nazionale “Trofeo Goldentyre Supermoto”, per i primi classificati un interessante montepremi messo in palio da Goldentyre. La gara offrirà il palcoscenico più importante per mettersi in mostra e far notare le proprie qualità a fianco delle stelle dello sliding.
L’organizzazione dell’evento è curata da Youthstream Events, alla quale si affiancano nella gestione della manifestazione il Moto Club Dream Team, FMI e FIM. Il patrocinio è della Regione Sicilia e il Comune di Palermo partecipa con un preziosissimo aiuto collaborativo.