Fuoristrada

Mondiale Speedway a Squadre: a Lonigo trionfa la Finlandia

La Finlandia ha sorprendentemente vinto il round di qualificazione del Campionato del Mondo a Squadre disputatosi lo scorso sabato 1 Maggio sulla pista di Lonigo in provincia di Vicenza.

 

Il team nordico si qualifica direttamente per la fase finale del Campionato del Mondo a Squadre che si disputerà a Kings Lynn, in Inghilterra, contro i padroni di casa, la Svezia e l’Australia.

Joonas Kylmakorpy ha sconfitto il più quotato sloveno Matej Zagar nella prima batteria della serata e la sua squadra ha accumulato un vantaggio di 5 punti nelle prime tre batterie disputate.

E’ stata una serata nella quale si sono visti molti sorpassi, a conferma dell’importanza della posta in palio, ed è anche stata un ottimo spot pubblicitario per lo speedway in generale. L’ottava batteria è stata una delle più combattute ed ha visto la leadership della manche cambiare diverse volte nello spazio di quattro giri tra lo sloveno Conda, lo statunitense Kerr ed il finnico Kylmakorpy.

La squadra finlandese ha dato il Massimo durante tutta la serata ed è stata condotta da  Kauko Nieminen autore di 12 punti alla fina della serata. Ma il pilota che ha maggiormente impressionato è stato Timo Lahti che era addirittura imbattuto dopo metà gara. In doppia cifra di punteggio sono anche andati sia il già citato Kylmakorpy che Hautamaki che hanno collezionato 11 preziosi punti per la loro nazionale.

I favoriti della vigilia, gli sloveni, sono terminati al secondo posto di giornata, fallendo così l’accesso alla fase finale, impresa che gli era riuscita lo scorso sulla pista di Terenzano in provincia di Udine.

Dopo 15 batterie la Slovenia era sopravanzata di ben 9 punti dalla Finlandia, ma una sostituzione tattica con Zagar ha dato la carica alla squadra. Anche gli altri piloti sloveni sembravano credere nell’impresa riuscendo praticamente a colmare il gap nella batteria 22. Ma le speranze per la squadra capitanata del coach Tomaz Pozrl venivano vanificate quando Nieminen batteva Kraljic dopo una batteria al cardiopalmo.

Il gradino più basso del podio veniva occupato dagli USA che erano al via senza il loro pilota più rappresentativo e cioè il Campione del Mondo 1997 Greg Hancock.

Gli Yankees avevano impressionato durante le prove specialmente con il giovane Gino Manzares che veniva però escluso dalla manifestazione causa la sua troppo giovane età, come stabilito dai regolamenti internazionali FIM.

L’Italia, paese ospitante, terminava la serata in ultima posizione ma con alcune note positive per il futuro. La giovane età e la relativa esperienza internazionale di alcuni suoi componenti fanno ben sperare, specialmente dopo un inizio di gara contratto.

Con il passare delle batterie, i ragazzi guidati dal Alessandro Dalla Valle, hanno preso confidenza e sia Carpanese, autore di due vittorie convincenti, che Franchetti, capace di superare all’esterno con una manovra perfetta l’ex pilota dei Grand Prix Matej Zagar, hanno dato il meglio.

 

Arbitro: Sig. Christian Froschauer

RISULTATO FINALE

1 FINLAND 48

Kauko Nieminen 23223 12

Joonas Kylmakorpy 32321 11

Juha Hautamaki 21332 11

Timo Lahti 33310 10

Kalle Katajisto 21001 4

 

2 SLOVENIA 47

Matej Zagar 233323 16

Maks Gregoric 32123 11

Aleksander Conda 31223 11

Ales Kraljic X0132 6

Matic Voldrih 12000 3

 

3 USA 30

Ryan Fisher 330312 12

Chris Kerr 232112 11

Kenny Ingalls 122X00 5

Tommy Hedden 000110 2

Gino Manzares DNR

 

4 ITALY 24

Mattia Carpanese 112331 11

Guglielmo Franchetti X01132 7

Marco Gregnanin 120101 5

Mattia Cavicchioli 010X0 1

Alessandro Novello 00  0