Motociclismo

Mondiale MX – GP di Spagna

Nel diluvio spagnolo, grande prestazione dei piloti italiani, con Guarneri, Monni e Cairoli, primo, secondo e quarto in MX2 e Phlippaerts secondo in MX1


In attesa della prova italiana in programma a Mantova dal 17 al 18 maggio, dalla Spagna giungono ottime notizie sul fronte dei piloti italiani. Un motivo in più per partecipare al concorso “Uno scatto su due ruote” che farà vivere ai dieci vincitori l’emozione del paddock del crossdromo.


I piloti erano arrivati in Spagna convinti di trovare un terreno duro e si sono ritrovati dentro ad una palude. Un vero e proprio nubifragio si è abbattuto infatti sulla pista di Bellpuig e ha ridotto il percorso ad un acquitrinio insidiosissimo. Nonostante questo i piloti italiani hanno avuto modo di mettersi in evidenza con Guarneri che vince il GP davanti a Monni e Cairoli, quarto che rosicchia punti importanti a Rattray. In MX 1 si è corsa una sola manche in quanto la direzione gara, in accordo con i piloti ha cancellato gara due per impraticabilità della pista. Nel caos dell’ unica manche disputata emerge Ramon davanti ad un grandissimo Philippaerts. Buone prestazioni anche di Salvini, undicesimo e chiodi, quindicesimo. MX2 -gara 1: Tyla Rattray parte al comando e se va a vincere indisturbato. Dietro la lotta è dura con Cairoli che, pur debilitato da uno stato influenzale, risale faticosamente fino al secondo posto, a oltre un minuto dal vincitore. Terzo un grande Guarneri davanti a Sword e a Monni. Seguono i francesi Aubin e Musquin. MX2 – gara 2: Aubin parte al comando seguito da Rattray, Cairoli, Guarneri, Sword e Monni. Piccolo errore per Cairoli che viene superato da Guarneri e Sword. Nel caos dei giri seguenti Guarneri riesce a passare al comando, con Monni subito in scia. In difficoltà i primi della classifica Cairoli e Rattray che navigano nelle retrovie tra scivolate e problemi alle moto. Guarneri invece procede sicuro verso la vittoria e sul traguardo precede di oltre due minuti e mezzo Manuel Monni. Seguono Paulin, Goncalves, Roelantse e Angelo Pellegrini, splendido sesto. Undicesimo posto per Cairoli, mentre Rattary è solo diciasettesimo MX1: Jonathan Barragan è il più veloce al via, seguito da Ramon, Coppins, de Reuver, Leok e Chiodi. Pourcel che aveva fatto registrare la pole position il sabato cade subito e naviga nelle retrovie, mentre Phlippaerts inizia un recupero fantastico che lo porterà al secondo posto. Barragan sbaglia e lascia il primo posto a Ramon che va a vincere sul rimontante Philippaerts. Terzo De Dycker, davanti a Coppins, Leok e Strijbos. Otimo risultato finale per Alex Salvini, undicesimo, mentre Chicco Chiodi dopo essere stato tra i primi deve accontentarsi del tredicesimo posto.

GP Spagna – Classifica MX2 1. Davide Guarneri, Italy, Yamaha 2. Manuel Monni Italy, Yamaha 3. Stephen Sword, Britain, Kawasaki 4. Antonio Cairoli, Italy, Yamaha 5. Tyla Rattray, South Africa, KTM Classifica generale Mondiale MX2 1. Tyla Rattray, KTM, 79 2. Antonio Cairoli, 76 3. Davide Guarneri, 61 4. Tommy Searle, 60 5. Rui Goncalves, 51 GP Spagna – Classifica MX1 1. Steve Ramon, Belgium, Suzuki 2. David Philippaerts, Italy, Yamaha 3. Ken de Dyker, Belgium, Suzuki 4. Joshua Coppins, New Zealand, Yamaha 5. Tanel Leok, Estonia, Kawasaki Classifica generale Mondiale MX1 1. Ken de Dyker, 70 2. Steve Ramon, 63 3. David Philippaerts, 55 4. Joshua Coppins, 47 5. Billy Mackenzie, 46