Fuoristrada

Mondiale Motoslitte: svelati i protagonisti di Lavarone

Ufficializzati i nomi dei migliori interpreti mondiali dei circuiti nevosi che si scontreranno a Lavarone domenica 1° marzo. Occhi puntati sui nostri 4 moschettieri.


 


Svelate le identità dei cavalieri delle nevi che in sella ai loro rispettivi monocingoli si raduneranno domenica 01 marzo per la prima volta in Italia e precisamente nel comune di Lavarone in Trentino Alto Adige per sfrecciare sulla neve che scioglierà definitivamente i nastri della stagione 2009.


 


Ventuno i nomi pervenuti oggi alla regia del moto club Tenno. Proprio il caso di dire “pochi ma buoni” visto che a scattare dal cancelletto italiano ci saranno i migliori esponenti delle nazioni regine del campionato mondiale. A cominciare dall’iridato svedese di Lynx BRP Racing Team Emil Oehman ed il suo compagno di casacca il finlandese Niko Korsumaki che l’anno scorso ha cintato il podio mondiale con il bronzo finale. Presente anche il vice campione lo svedese Viktor Stenman su Arctic Cat e tanti altri nomi interessanti come il blasonato Peter Ericson, Jonstein Biti, Marcus Evensson. Ma a tentar di far spuntare l’azzurro nazionale tra i colori tenacemente dominanti svedesi, finlandesi e norvegesi ci saranno i nostri “4 Moschettieri” capitanati dal 11 volte tricolore Alessandro Ploner (Polaris n.23) classificatosi al 23esimo posto nella scorsa stagione, Peter Gurndin (Ski Doo n.34), Michele Contessi (n. 36) ed il giovanissimo Andrea Gelmini (n.35) al suo debutto in ambito internazionale, entrambi su Arctic Cat. Gli appassionati più attenti noteranno tra gli iscritti altri nomi noti come gli svizzeri Joel Santschy, Fredy Hostettmann e Marc Frei da qualche anno graditi ospiti del campionato italiano motoslitte.


 


Chiudiamo con una piccola e simpatica curiosità. Il numero di gara assegnato dalla Youthstream a Peter Gurndin è lo stesso utilizzato in ambito nazionale dal campionissimo Alex Ploner, “imitato” dall’asso americano del motociclismo Kewin Schwantz. Speriamo quindi sia di buon auspicio per il pilota di Aldino (BZ).