Fuoristrada

Mondiale Enduro: Albergoni e Redondi a podio nella “Valli”

Lo aveva promesso prima del via ed ha mantenuto la parola data. Simone Albergoni (KTM Farioli 300 2T) ha centrato il podio della E3 al termine della seconda giornata del GP d’Italia 41° Valli Bergamasche valido come terza prova del Campionato Mondiale Enduro.

 

Una terza posizione meritatissima ma sofferta fino all’ultimo perché Albergoni ha dovuto lottare fino all’ultimo col coriaceo francese Sebastien Guillaume (Husqvarna 300 2T) staccato alla fine di poco meno di cinque secondi. Al terzo posto di Albergoni ha fatto eco la vittoria del diciasettenne Giacomo Redondi (KTM Farioli) nella classe 125 2T riservata agli “Under 21”.

Thomas Oldrati (KTM Farioli 250 2T) ha invece perso d’un soffio la terza posizione nella E2 staccato di neppure soli tre secondi dal campione cross MX3, il francese Pierre Renet (KTM 450 4T). Da sottolineare che nella E1 non ha preso il via Johnny Aubert rientrato in Francia per sottoporsi ad ulteriori esami clinici in quanto il malore di sabato che lo ha costretto al ritiro sembrerebbe riconducibile a una forma di labirintite.

Nella E1 nulla da fare per Maurizio Micheluz (TM Racing 250 4T); un banalissimo problema a un filo elettrico gli ha fatto perdere minuti preziosi. Nella E2 Oscar Balletti (Honda 450 4T) è terminato settimo. Sfortunato anche Alessandro Botturi (Husaberg Iron Racing Team 500 4T) nella E3; stava concludendo nuovamente quinto ma del fango gli ha bloccato il pulsante di massa ed ha perso tempo proprio alle penultima speciale finendo settimo.

Nella EJ Edoardo D’Ambrosio (Husaberg Iron Racing Team) è stato costretto al ritiro per una nuova lussazione alla spalla destra. Sempre nella EJ, Michael Pogna (Team Italia KTM GP Motorsport 250 2T) ha chiuso buon sesto, mentre degli altri giovani del Team Italia Massimo Mangini (KTM GP Motorsport) e Jonathan Manzi (KTM GP Motorsport) sono purtroppo stati costretti al ritiro.

Nella E1 si è nuovamente imposto l’italo-francese Antoine Meo (Husqvarna 250 4T). Nella E2 duello sul fino dei centesimi di secondo tra Mika Ahola (Honda 450 4T) e Ivan Cervantes (KTM Farioli 450 4T); alla fine sono stati divisi da soli 17 centesimi!

Nella E3 vittoria di David Knight (KTM 500 4T) che si è preso la rivincita sul francese Christophe Nambotin (Gas Gas 300 2T).

 

Leggi qui il commento alla prima giornata