Fuoristrada

MOLISE – Stage Minicross in Calabria

Nei giorni 4/5/6 dicembre la delegazione molisana composta dai giovanissimi: Eliseo Giorgio (9 anni), Eliseo Gabriele (7 anni), Ursillo Francesco, Di Domenico Giuseppe, Galasso Riccardo (9 anni), Moffa Antonio (9 anni), Moffa Manuel, Del Zingaro Nicola (14 anni) ha partecipato ad uno stage federale di Minicross a Cittanova (RC). Questi bambini hanno realizzato un sogno grazie alla Federazione Motociclistica Italiana, al Comitato Regionale Molise nelle persone di Nicola Iannantuono (Presidente) Pietro Tilli (Vice Presidente) ed al Co.Re. Calabria nella splendida persona del presidente Mamone.

I nostri ragazzi sono stati ospiti presso la splendida struttura del Park Hotel Oliveto Principessa e si sono cimentati nella loro prima esperienza su strutture di livello nazionale, quali i crossodromi Sport e passione di Taurianova e Sant’Anna di Laureana, su circuiti di alto livello tecnico. Uno staff di istruttori dalle altissime qualità umane e tecniche-professionali, con immensa competenza, disponibilità e pazienza ha assistito ed incoraggiato i nostri piloti alle prime armi ad affrontare curve e salti che nella realtà molisana non esistono. In questa occasione i bambini hanno dimostrato un coraggio tale da far commuovere i genitori e tutto il pubblico presente e da far apparire i piccoli piloti, anche quelli classificati nelle ultime posizioni, come dei veri campioni. Campioni di carattere e di coraggio, qualità che nella formazione di ogni bambino costituiscono traguardi essenziali, la cui importanza prescinde dalla conquista delle posizioni di vertice di ogni classifica.
 
Con questa opportunità Federmoto, i Co.re. Molise e Calabria hanno dato una concreta possibilità per far fiorire nella disciplina del motocross un gruppo di ragazzi, i quali, forti di questa indimenticabile esperienza, che ha accresciuto il loro entusiasmo e la loro passione per il motocross, non appena rientrati in regione, hanno manifestato il loro desiderio di allenarsi su un vero campo da cross.
 
Gli onori di casa compiuti dalla delegazione FIM e dal presidente Mamone rimarranno nella memoria nostra e dei ragazzi per tutto il proseguo della “carriera”. Un’ospitalità perfetta, in un contesto difficile per le condizioni meteo che hanno imposto a tutti gli istruttori in tempi rapidissimi di assumere decisioni organizzative anche al fine di variare il programma, senza tuttavia mai far percepire i problemi ai bambini, sintomo di altissime capacità professionali che Federmoto e gli stessi istruttori hanno dimostrato di avere in modo indiscutibile.
 
Abbiamo visto i nostri piccoli piloti, di età compresa fra i 7 e i 14 anni, incontrare difficoltà ed essere immediatamente incoraggiati ed aiutati dallo staff, tanto da rimettersi in sella e finire la giornata con un “è stato difficilissimo … ma è troppo bello!!!”.
 
Speriamo di realizzare anche nel nostro territorio circuiti da poter far sì che questo non sia la fine, ma l’inizio di un sogno. Con il nostro impegno, noi genitori, vorremmo partecipare più spesso a tali manifestazioni, forti di un entusiasmo percepibile negli occhi dei nostri figli, e magari organizzare un prossimo stage nella bellissima terra molisana, che meriterebbe tali eventi, anche per promuovere questo sport, formativo per il carattere dei nostri figli.
Queste sono parole di noi tutti genitori, che vogliamo dirvi realmente GRAZIE DI TUTTO per quello che avete fatto per i giovani molisani: grazie FIM, Grazie Istruttori (veri angeli custodi), grazie Mamone, grazie CO.RE. Molise.
 
Speriamo di poter presto ringraziare i nostri amministratori regionali per l’impegno che certamente prenderanno per sviluppare questa attività nello splendido Molise.