Velocità

Misano attende nel weekend Coppa Italia, Mototemporada e Junior Gp

Ancora un doppio impegno per i Moto Club del Gruppo Mototemporada che dopo la gara dello scorso 15 aprile si apprestano ad organizzare sempre sul Misano  World Circuit, l’ultima prova della Coppa Italia e la terza e penultima tappa della Mototemporada Romagnola.


 


Fra le due date c’è stata praticamente l’intera stagione agonistica di mezzo, una stagione che ha visto il pool romagnolo, formato dai moto club: Tordi di Cesena, Berardi di Riccione, Pasolini di Rimini e Misano, impegnato su molti fronti, dove la professionalità e l’esperienza messa a frutto in anni di gare si è rivelata ancora una volta vincente. In questa circostanza si chiude la Coppa Italia 2007 che ha già assegnato i titoli alla prova precedente di Valleunga, ma non per questo la manifestazione perde di importanza, infatti se il gradino più alto del podio è già stato assegnato al romano Alessio Capuano (125 S.P.) e all’anconetano Marco Bussolotti (600 Stock), la battaglia per i piazzamenti d’onore è apertissima in entrambe le classi. Nella ottavo di litro, praticamente un monomarca Aprilia, sono ben sette piloti che si disputeranno la volata finale, per i restanti posti del podio. Favorito per la seconda piazza è sicuramente i toscano Marco Russo che ha una decina di punti di vantaggio sul folto gruppo formato da Lorenzo Luciani, Niko Lusso, Roberto Farinelli, Luca Coletto, Luca Oppendisano e Luca Vitali, tutti racchiusi in una manciata di punti. Nella cilindrata superiore il fanese Giuliano Gregorini  è già matematicamente medaglia d’argento, ma per il bronzo la lotta è serratissima con Simone Piermaria attualmente terzo che dovrà difendersi a denti stretti dagli attacchi portati da Nico Morelli, Andrea Boscoscuro, grande protagonista nelle ultime due prove e dalla coppia Michelagnoli – Gallina, unico colorato  Kawasaki in mezzo a una selva di Yamaha.  


 


Raccontato del campionato cadetto della velocità, andiamo ad esaminare da vicino la situazione del trofeo della Mototemporada Romagnola che, lanciato tre stagioni fa, è ormai divenuto uno degli appuntamenti più ambiti a livello nazionale, non foss’altro per il ricco montepremi messo a disposizione da un qualificato gruppo di sponsor che verrà distribuito fra i migliori di ciascuna delle quattro classi del torneo : 125 Sport Production, 600 Libera, 600 Stock e Open.


 


Qui la situazione è estremamente fluida, anche perché siamo esattamente a metà campionato, visto che dopo questa gara ci sarà ancora un appuntamento sempre sul circuito adriatico il 21 ottobre e quindi possiamo parlare solo di favoriti alla conquista della Mototemporada 2007. Nella 125 S.P. guida il figlio d’arte Luca Vitali con sette lunghezze su regolare Michele Mazzina e sulla coppia Cristian Zaganelli – Gianluigi Busiello, vincitore della seconda prova, appaiati a 25 punti. Ovviamente come si vede la classifica è cortissima e possono tranquillamente inserirsi  molti dei nomi nuovi usciti proprio dalla Coppa Italia. Giuliano Gregorini è il più forte della 600, tanto da guidare la classifica sia nella Stock, dove ha un discreto margine di vantaggio su Gianluca Capitini e Il beniamino Locale Ulisse Campagna, vincitore della scorsa edizione, che nella Libera dove  condivide la leadership con il vincitore della gara d’apertura Alex Sassaro; subito dietro seguono Davide Benedetti e Francesco Ciacci. Infine uno sguardo anche alla massima cilindrata la Open, qui non possiamo veramente parlare di favoriti, visto che sono tutti insieme, quindi forse è meglio parlare di protagonisti e fra questi è doveroso citare Davide Caselli (Yamaha), Luca Conforti (Honda), Stefano Ramponi (Kawasaki), Terence Toti (Yamaha) e Maurizio Prattichizzo (Suzuki), come si vede nomi altisonanti del panorama velocistico nazionale.


 

 


In questa circostanza si conclude anche il campionato della Junior G.P. la manifestazione promossa dalla Federazione Motociclistica Italiana e dall’Aprilia mirante a scoprire nuovi talenti. La gara delle giovani promesse si svolgerà sabato alle ore 12.00, alla presenza dei vertici federali che poi alle 21.00 in un noto ristorante rivierasco, presenzieranno alla cerimonia di premiazione dei campioni.


 


 

Il programma è intenso e si aprirà venerdì con le operazioni preliminari e i turni di prove libere. Sabato sarà interamente dedicato alle prove ufficiali. Le corse della Coppa Italia e della Mototemporada Romagnola si svolgeranno tutte nel pomeriggio a partire dalle 13.30.


 


Popolari i biglietti per seguire le gare; sabato prato e paddock unico 10 Euro, domenica prato e paddock 20 Euro, ridotto FMI 15 Euro.