Fuoristrada

MiniEnduro. Le prime due prove

Il tricolore si è aperto a Piediluco

Il tricolore MiniEnduro 2016 è iniziato questo fine settimana a Piediluco, in provincia di Terni, grazie all’organizzazione del Motoclub Racing Terni. La gara si è svolta su due giornate, riproponendo così la formula ben collaudata dello scorso anno, con la prima al via sabato pomeriggio e la seconda la domenica mattina.

E’ stata una due giorni condizionata ancora una volta dalla pioggia che si è presentata pochi minuti prima della partenza della seconda prova. L’acqua è caduta per buona parte della gara, che però non ha subito particolari variazioni, eccezion fatta per la categoria Baby che non ha affrontato la prova in Linea ed ha visto accorciarsi di due giri la gara. Giornata asciutta invece sabato, con sole che si alternava alle nuvole, che hanno mantenuta la temperatura non particolarmente alta. In entrambe le prove sono state affrontate due speciali, una Linea in mezzo al bosco, e un Fettucciato dislocato su un campo con alcune contropendenze. Il tutto è stato ripetuto per cinque giri.

Risultati differenti tra sabato e domenica, proprio a causa delle diverse condizioni del terreno, passato da asciutto a fangoso. Nella somma delle due giornate hanno vinto Adriano Bellicoso (125 Mini), Andrea Gheza (Esordienti), Francesco Servalli (Aspiranti 50), Riccardo Fabris (Aspiranti 85), Gabriele Melchiorri (Baby) e il Motoclub Gaerne.