Fuoristrada

MiniEnduro: giro di boa nel pistoiese

Domenica 24 giugno tornano in pista i cuccioli dell’enduro per la terza prova di tricolore ospitata nella splendida tenuta Andia Paradiso a S.Marcello Pistoiese.


 


Un ricco week-end di emozioni attende l’enduro nazionale che osserverà scendere in campo fin da sabato 23 giugno i fuoriclasse con la penultima tappa degli Assoluti a Matelica (MC) ma pure l’avvenire della specialità con la terza prova del campionato italiano MiniEnduro. Dopo due mesi di silenzio, motori nuovamente accesi domenica 24 per 70 giovanissimi under14 che si daranno appuntamento nel comune di S.Marcello Pistoiese per un importante giro di boa che servirà a dare una sterzata alle classifiche di campionato ancora apertissime.


Un appuntamento quello toscano tra i più attesi visto la riconferma della scenografica cornice naturale Andia Paradiso come sede gara, apprezzata all’unanimità la scorsa stagione. Un’azienda agrituristica di 1000 ettari ubicata nella frazione di Lizzano (a 28 km da Pistoia), immersa nelle naturali vallate dell’Appennino Tosco-Emiliano e solcata dal torrente Lima e che anche quest’anno, grazie alla volontà del moto club Valdibure Pistoiese arbitrerà una gara di MiniEnduro.


 


Si partirà alle ore 09.30 e l’intera gara si svilupperà su un percorso che si snoda tra i sentieri e le colline che caratterizzano la tenuta, il tutto per 15 km circa. Per i giovanissimi lo scontro diretto si avrà prima nell’ Enduro-Test (1.500 m.) prova tecnica snodata nel sottobosco che metterà alla prova l’occhio e lo spirito dei futuri enduristi e sarà ripetuta per 5 volte (al primo giro non verrà cronometrata). Mentre per sei volte si addentreranno nell’immancabile Cross test (1.000 m), un ampio prato prevalentemente pianeggiante. Si comincia come di consueto già da sabato 23 con le verifiche anticipate da regolamento al sabato dalle ore 16.00 alle ore 18.00, per poi proseguire l’indomani dalle ore 07.00 alle 08.30.


Sfortunatamente proprio come l’anno scorso la gara sarà concomitante con una manifestazione sportiva locale, questa volta non si tratta di un Rally automobilistico, ma della nota corsa podistica Pistoia-Abetone. La strada di accesso ad Andia Paradiso verrà quindi chiusa al traffico domenica dalle ore 07.30 alle ore 18.00, pertanto si invitano tutti i piloti a raggiungere la zona verifiche prima delle 07.30


 


Dopo le due precedenti prove tutto può ancora accadere, è un campionato apertissimo visto che i protagonisti dell’alta classifica si sono spartiti le vittorie. Per cui ogni prestazione buona, ogni sorpresa può risultare determinante per la graduatoria. Discorso a parte per la classe Aspiranti (’95-’93) dove il pilota del Treviglio Nicolas Pellegrinelli (HM) si è portato nella sua Val Camonica (BS) due splendide vittorie e guida a punteggio pieno sul siciliano Salvatore Giammona (Beta).


E’ accesa bagarre invece nella Esordienti (’00-’96) dove solo quattro punti dividono il leader Jacopo Andrea Schito (KTM) fresco vincitore del Trofeo Mini Hard Race, dall’alfiere del C.R.T. Federico Aresi (KTM).


Non assegnano titolo ma regalano in egual misura spettacolo ed emozioni la categoria Open che vede una lotta interamente “made in Treviso” tra i due piloti del mc.Collalto Davide Beggio (Honda) e Federico Oliana (KTM) a parimerito a quota 45, e la 50 Cadetti attualmente condotta dal costante Andrea Bertolini (HM).


 


In foto (AXIVER): Jacopo Andrea Schito (KTM) protagonista nel minienduro con la leadership nella classe Esordienti e neo vincitore del Trofeo nazionale Mini Hard Race.