Fuoristrada

MiniEnduro: Aresi si conferma. Cambio ai vertici nelle altre classi

Bagnato giro di boa della stagione 2010 per i cuccioli dell’Enduro, ospitati dal Motoclub 100 Torri Alba nella turistica Monticello d’Alba. Aresi conferma la leadership tra gli Aspiranti 50, mentre nelle altre classi si impongono Romaniello, Peverata, Pedersoli e Corti.

 

Ottima giornata quella di ieri per i piloti del MiniEnduro che in Piemonte, a pochi chilometri dalla tappa dell’italiano Major, hanno portato a termine la terza prova della stagione targata duemiladieci. Ospitati dal Motoclub 100 Torri Alba, i giovani piloti dello scenario italiano hanno affrontato due prove speciali: un Cross Test ed un Enduro Test.

Ad accogliere la terza prova un padrone di casa d’eccezione: la fabbrica della LeoVince, che ha sede proprio a Monticello d’Alba, ha ospitato l’intera manifestazione all’interno del suo terreno.

Sei i giri, comprensivi delle due prove speciali, effettuati dai piloti in miniatura delle classi Aspiranti 50 e 85 ed Esordienti, mentre i conduttori delle due categorie Baby hanno affrontato solo il Cross Test.

Un terreno bagnato quello piemontese che tuttavia ha permesso lo svolgimento della manifestazione senza la necessità di modifiche al percorso.

 

Classifica generale: miglior tempo assoluto per Corrado Romaniello (KTM) che ha preceduto di 77 centesimi di secondo Jordi Gardiol (Suzuki), mentre la terza posizione viene occupata da Emanuele Facchetti (KTM).

 

Classe Aspirante 85: la classifica di questa classe rispecchia esattamente la generale di giornata con Romaniello, Gardiol e Facchetti che occupano le prime tre posizioni.

 

Classe Aspiranti 50: Si conferma leader della classe Federico Aresi (Honda) che allunga così il suo vantaggio in campionato grazie anche all’assenza per infortunio del diretto rivale Luca Castellana, mentre a piazzarsi sul secondo e terzo gradino del podio sono stati Filippo Maria Bernardi (Honda) e Andrea Manarin (Fantic).

 

Classe Esordienti: Un lanciato Simone Peverata (KTM) riesce ad imporsi in questa classe mettendo alle sue spalle Federico Piccina (KTM), mentre la terza posizione è occupata da Matteo Pavoni (KL Kawasaki). Da sottolineare inoltre l’ottima prestazione della piccola lady delle due ruote Giorgia Montini (KTM) che conclude la sua gara in quarta posizione.

 

Classe Baby Sprint: tra i giovanissimi della Baby Sprint nella giornata di ieri ha primeggiato Manolo Jarno Pedersoli (KTM) che precede Samuele Minelli (KTM) e Erik Gardiol (KTM).

 

Classe Baby Mono: Lorenzo Corti (KTM) trionfa tra i cuccioli della Baby Mono, imponendosi su Francesco Servalli (Honda) e il leader di campionato Riccardo Fava (KTM).

 

Tra le squadre di club, grazie a Aresi, Facchetti, Zanni e Peverata, trionfa il Motoclub Treviglio, seguito dal Motoclub Costa Volpino, mentre la terza posizione viene occupata dal Mc Hornets.

 

Prossimo appuntamento per i piccoli talenti dell’enduro italiano l’ 11 luglio a Ponte dell’Olio (PC) per la quarta tappa del Campionato Italiano Minienduro che, per questa prova, assumerà le vesti di Hard Race grazie all’organizzazione del moto club Ponte dell’Olio.