Fuoristrada

Minicross – Parte da Montevarchi la 1^ tappa del tricolore

Tutto pronto a Montevarchi (AR) per accogliere da tutta Italia gli oltre 200 giovani minicrossisti che apriranno la corsa ai rispettivi titoli tricolori 2008 questo fine settimana.


 


Partirà da Montevarchi, dunque, la corsa ai titoli nazionali 2008 del Campionato Italiano Minicross. Il crossodromo Internazionale Miravalle del Comune di Montevarchi, in gestione dalla sua nascita al Motoclub Brilli Peri della città valdarnese, ospiterà questo fine settimana la prova inaugurale dell`ambitissimo torneo che ogni anno richiama centinaia di concorrenti da ogni parte d`Italia, isole comprese, per la prima delle sei prove del torneo gestito dal promoter DBO.


 


Il nuovo Campionato Italiano Minicross permetterà di rimettere in palio i titoli tricolori dei campioni 2007, cioè il bergamasco Giacomo Redondi in categoria Senior, il cuneese Erison Lagaren nella Junior e il trevigliese Emanuele Facchetti nella categoria Cadetti.


 


Sui 1.650 metri del crossodromo Miravalle del club che ha intitolato il suo nome al campione auto-motociclistico Gastone Brilli Peri, tra gli oltre 200 concorrenti già iscritti, ritroveremo a difendere il titolo lo junior Lagaren in sella alla sua Suzuki numero 121 e il bergamasco Facchetti con la Ktm numero 1, mentre il lombardo Redondi ha fatto quest`anno il salto di categoria tra i grandi del motocross.


 


Tre le categorie al via: la Senior che raggruppa moto di cilindrata compresa tra 85cc 2T e 150cc 4T per piloti nati dal 1993 al 1996; la Junior che raggruppa moto di cilindrata compresa tra 85cc 2T e 150cc 4T per piloti nati dal 1998 al 1995; la Cadetti che raggruppa moto di cilindrata massima di 65cc per piloti nati dal 1996 al 1999.


Gli uomini del sodalizio toscano hanno lavorato come sempre con il massimo impegno per garantire alla manifestazione la migliore riuscita possibile, in linea con lo standard delle gare al Miravalle. Com’è noto quest’impianto offre il miglior comfort in ogni condizione climatica anche grazie ad alcune strutture coperte per il pubblico e al tipo di terreno che si presta alla versatilità.


Il programma si aprirà sabato 5 aprile alle ore 9,30 con le prove ufficiali che andranno avanti fino alle 11,50, quindi, dalle 15,00 alle 17,00, si disputeranno le qualificazioni che stabiliranno i piloti ammessi dietro al cancello di partenza delle tre classi finali della domenica.


 


Domenica mattina dalle 08,30 alle 9,35 le time pratice che decideranno l’ordine di allineamento e poi via alle finalissime a partire dalle ore 10,30 sino alle 18,15 circa.