Moto Club

MC Trieste – Chiuso un anno speciale, ne inizia un altro…

Un anno speciale anche sul fronte delle iniziative e delle manifestazioni organizzate dal Moto Club Trieste. Le prestazioni degli atleti, quasi 90 piloti licenziati nelle varie discipline, hanno brillato a partire dalla velocità, rinverdendo piacevolmente una tradizione locale che ebbe momenti importanti nel passato. Con la partecipazione alle ben nove gare internazionali previste dal Campionato Alpe Adria, dalla Polonia alla Croazia, dalla Slovacchia all’Ungheria, è toccato a Stefano Schillaci (nella foto) salire sul podio più alto nella classe 125 SP, che ha tagliato per primo il traguardo cinque volte, con due secondi ed un terzo posto. In questa categoria giovanile, Schillaci ha vinto anche il titolo Triveneto, la cui classifica è risultante da alcuni degli stessi meeting dell’Alpe Adria. Nell’impegnativo tour internazionale si sono distinti anche Marco Sabadin (4° nell’Internazionale e secondo nel triveneto 125 SP) e Emanuele Mapelli, secondo nel triveneto con le potenti 1000 cc. Sempre nella velocità, grande prestigio riveste la perentoria affermazione di Mitja Emili nel Trofeo Nazionale Kawasaki 600. L’esperto pilota di Prosecco, pur non godendo di appoggi pari a quelli di cui ha beneficiato un folto stuolo di concorrenti, si è imposto con quattro vittorie ed un secondo posto nelle sei gare previste, svoltesi a Misano, al Mugello e a Vallelunga.

Nel Motocross spicca il terzo posto del giovane Alessandro Turitto nel difficile Campionato Italiano, classe MX1. Turitto, inoltre, ha partecipato alle gare trivenete, terminando al terzo posto anche in questo torneo – già vinto l’anno scorso – pur presentandosi solo ad alcune prove, a causa delle concomitanze con l’Italiano. Nelle gare regionali, ottimi piazzamenti per la squadra sociale in particolare con Blocher e Fieghel. “Sandrino” Battig si è impegnato in alcune prove del Mondiale e dell’Europeo.

Sempre attivissima la Sezione Enduro del Club. Nel Campionato Italiano Major, Fabrizio Hriaz ha centrato il secondo posto, due posizioni davanti al compagno di squadra Guerrino Zanardo, a sua volta vincitore per l’ennesima volta del titolo triveneto “Veteran”. Nelle classifiche a squadre il Club è stato primo nel Regionale, 5° nel Triveneto, 6° nel Campionato Italiano Major, grazie anche alle prestazioni di Marassi, Cabass, Boscarol, Radovcic e dei giovani Rossi, Ziber e Bensi Jr. Christian Vecchiet ha vinto, a sorpresa, la classe E2 del Campionato Alpe-Adria, caratterizzato da percorsi spettacolari e impegnativi. Altri due titoli regionali sono arrivati dal minicentauro Mattia Lenarduzzi, vincitore nel Minicross e nel Minienduro. Altri piccoli, tutti provenienti dalla Scuola di Avviamento allo Sport Motociclistico del Club sono saliti sul podio nel corso della stagione: si tratta di Tommaso Iaglitsh, Marco Massarotti, Piero Bilucaglia e Valentino Pavan. Una vittoria anche nelle corse di velocità per moto d’epoca: è quella dell’immancabile Gianni Fucich che ha vinto il Campionato Sloveno classe A1 con la sua Triumph 500 del 1945. Sul fronte organizzativo e istituzionale va evidenziato il significativo impegno nel campo della formazione e della sicurezza non solo con le numerose sessioni della Scuola di Avviamento allo Sport, ma anche con l’adesione ai programmi di Educazione Stradale. Con il progetto “2RuoteSi” infatti, il Moto Club Trieste sta portando a compimento la realizzazione di una struttura dedicata alla sicurezza. I primi passi compiuti nel 2011 sono stati il Corso Federale su tre giorni e la dimostrazione pubblica avvenuta nell’ambito della Bavisela (Giornata Motociclistica) delle prove pratiche di guida del ciclomotore. Nella stessa occasione è stata presentata una esibizione di trial con ostacoli artificiali. Le manifestazioni sportive curate durante l’anno sono state la Gara di Minienduro per il Campionato Triveneto, in collaborazione con il MC Romans, che ha riscosso notevole successo, e le due bellissime giornate di Hobby Sport per le discipline del Motocross e dell’Enduro, tenutesi in novembre sul campo di Gonars. Vi hanno partecipato 51 piloti. Il tutto con una larga partecipazione di pubblico e in contemporanea all’attività della Scuola di Avviamento al Motociclismo.

Per ulteriori informazioni: www.motoclubtrieste.com; e-mail: info@motoclubtrieste.com.