Moto Club

MC Sicilyonbike – Trofeo del Mediterraneo

Il Moto Club Sicilyonbike presenta la 2^ prova del Trofeo del Mediterraneo, che si svolge presso l’Autodromo Valle dei Templi, a Racalmuto (AG), il 21 e 22 aprile. Dopo l’inedito (e promettente) debutto a Vallelunga, il Trofeo del Mediterraneo si avvia verso il secondo round della serie 2012. Domenica 22 aprile il campionato promosso da FMI per sostenere l’attività velocistica nel sud e in Sicilia, farà infatti tappa all’Autodromo Valle dei Templi di Racalmuto (AG).

FORMULA ALLA “PRIMA” STAGIONALE
Il programma della manifestazione, la prima sull’isola della nuova stagione agonistica, prevede anche la prova d’apertura della Promo Race Cup, della Promo Race Sicilia, del campionato regionale (tutti articolati sulle classi 600 e Open) nonché del Trofeo BM Racing, challenge organizzato dall’omonimo club, e della Twins Red Cup, griglia riservata ai bicilindrici di qualsiasi cilindrata. Un meeting intenso che riproporrà anche la formula promozionale Mediterraneo junior, limitata alle tappe siciliane del trofeo, a cui sono ammessi i piloti che non scendono sotto i tempi di sbarramento sul giro previsti per Amatori e Rookie. Confermato in cabina di regia il Moto Club Sicilyonbike di Mascalucia (CT), al quale è affidata non solo la segreteria operativa del Trofeo del Mediterraneo ma anche del campionato siciliano.

IL MEDITERRANEO AL TERZO ANNO DI FMI
Quasi superfluo sottolineare che l’appuntamento è molto atteso: nonostante la crisi, che si fa sentire anche nel mondo delle competizioni, dovrebbero presentarsi almeno un’ottantina di piloti, pronti al primo confronto “vero” del 2012. Ma intanto il Trofeo del Mediterraneo, dopo due edizioni affidate alla gestione del Comitato Attività Sportive Moto d’Epoca di FMI, mostra già i primi, concreti risultati. Numerosi piloti, dopo aver verificato le proprie ambizioni in ambito locale, hanno spiccato il volo verso trofei nazionali; ma (e il dato è altrettanto significativo) non mancano concorrenti che normalmente gareggiavano solo in ambito nazionale e che, richiamati dal prestigio e dalla risonanza del Mediterraneo, ora abbinano i due impegni. 

I PROTAGONISTI
Lo ha dimostrato proprio la prima gara di Vallelunga che ha suscitato notevole interesse intorno alla formula e che avuto come vedette anche abituali protagonisti del CIV e di altri campionati nazionali. Purtroppo a Racalmuto non ci sarà Max Iannone, vincitore assoluto della 600 il 4 marzo al Piero Taruffi nonché campione uscente della categoria. Il trentatreenne salernitano è infatti convalescente dopo un serio incidente verificatosi in prova e per lui si prospetta una lunga lontananza dalle piste. Gli organizzatori, per manifestare la propria stima a Iannone ma anche per rivolgergli un incoraggiamento, gli hanno dedicato la locandina della gara di domenica prossima. Nella Open, a Vallelunga si è imposto il pugliese Cosimo Diviccaro (BMW) mentre nella 125 ha svettato Luca Petrarca (Aprilia). Sono questi i piloti che si presentano al Valle dei Templi al comando delle rispettive classifiche. Sull’anello siciliano si esibiranno, sempre per il Trofeo del Mediterraneo, anche le moto d’epoca, Gruppo 4 e 5.

IL PROGRAMMA
La pista sarà aperta da venerdì 20 aprile per le prove libere organizzate dall’autodromo; sabato 21 andranno in scena i due turni di qualificazioni mentre domenica 22 il programma proporrà le ormai consuete doppie gare della Promo Race Cup; anche la Twins Red Cup scenderà due volte in pista. Le griglie del Trofeo del Mediterraneo accoglieranno anche i piloti di gara 2 della Promo Race Cup mentre col Mediterraneo junior scatterà la seconda manche della Promo Race Amatori. Come avviene normalmente a Racalmuto, per gli spettatori è previsto l’ingresso libero.

CALENDARIO
Il Trofeo del Mediterraneo proseguirà con la terza prova, prevista per il 22 luglio a Binetto. Poi, dopo una breve pausa estiva, il “girone di ritorno” si articolerà sulle tappe di Vallelunga (9 settembre), Racalmuto (23 settembre) e Binetto (21 ottobre).

Info: www.sicilyonbike.it; e-mail: info@sicilyonbike.it.