Moto Club

MC Brilli Peri. 2° round Regionale MX Toscana

Si preannuncia un’eccezionale affluenza di piloti per il secondo round del campionato toscano di motocross 2017 che si disputa domenica 19 marzo al circuito Miravalle di Montevarchi, organizzato dal Moto Club Brilli Peri.

Il numero dei concorrenti presenti è destinato a sfiorare le 280 unità, con una folta rappresentanza di crossisti provenienti dalle altre regioni dell’Italia centrale e che sono ammessi a partecipare senza ovviamente prendere punti per il “toscano”.

Ad attirare tanti piloti è sicuramente il prestigio del circuito valdarnese abbinato al livello organizzativo sempre altissimo delle manifestazioni gestite dal Brilli Peri.

Dopo le operazioni preliminari del sabato pomeriggio, il programma della manifestazione si riaprirà domenica mattina dalle 7.00 alle 8.00 con un’ulteriore sessione di iscrizioni e verifiche tecniche prima dalla partenza delle prove ufficiali, fissata per le 8.30.

In pista, nell’arco dell’intera giornata, scenderanno tutte le categorie del Minicross, la classe 125, divisa tra Under e Over 17, e poi gli Over 40 (al debutto stagionale) e la top class, la MX1.

Oltre all’impegno come organizzatore di un meeting così affollato, che rappresenterà anche il primo test agonistico di un nuovo tratto del tracciato di Miravalle, il moto club di Montevarchi punterà la propria attenzione anche sulla sua folta e competitiva squadra di piloti, impegnati soprattutto nelle categorie del minicross, e formata da elementi che possono puntare direttamente al primato.

Nella prima stagionale, disputata in provincia di Grosseto, in uno dei pochi week end di questo scorcio di stagione avversati dalla pioggia, sono stati in tanti del Brilli Peri a mettersi in luce e tra questi il “figlio d’arte” Brando Rispoli che ha dominato l’unica manche della categoria Cadetti (la seconda è stata annullata per il fango), conducendola dal primo all’ultimo metro e risultando l’unico pilota (insieme al secondo, altro rampollo di famiglia di crossisti, Alessandro Traversini) ad aver concluso a pieni giri. Maremmano di Porto Ercole, dieci anni a luglio, studioso e bravo a scuola e montato sulla prima minimoto da cross a tre anni e mezzo, Brando segue le orme di papà Graziano, protagonista ai massimi livelli di una bella stagione del crossismo toscano (e non solo). Ma il piccolo pilota, che ha staccato quest’anno per la prima volta la licenza con il Brilli Peri, continua a considerare il motocross alla stregua di un semplice divertimento, come deve essere a questa età, pur avendo conquistato nel 2016 il titolo regionale Debuttanti ed aver concluso al secondo posto sia l’Italiano sia la Red Bull MX Superchampions, dimostrando dunque grande applicazione ed impegno. Con la vittoria nel primo round, Rispoli giunge all’appuntamento casalingo in testa alla classifica dei Cadetti; la sua sarà comunque una stagione lunga che lo vedrà di nuovo al via del tricolore con la KTM 65 2 tempi del Team Aldebaran.

Altra new entry particolarmente attesa quella di Samuele Chiantini, senese di Rapolano Terme, 11 anni tra pochi giorni, al debutto con la KTM 85 seguita in gara dal tecnico umbro Claudio Paolucci nella cat. Junior. In realtà si tratta di un gradito ritorno visto che Samuele è stato tesserato con il Brilli Peri all’inizio dell’attività ed ora torna in una fase importante della sua carriera crossistica. Figlio d’arte come Rispoli (papà Alessandro, che lo segue con grande passione, ha corso a cavallo tra gli anni ’80 e ’90), Chiantini è montato sul primo monomarcia a tre anni e mezzo ed a cinque era già dietro ad un cancello di partenza. Si è sempre distinto per i suoi buoni risultati, è andato anche molto vicino ad affermazioni assolute e lo scorso anno ha avuto la soddisfazione di indossare la Maglia Azzurra, in Francia, nel confronto tra giovani italiani e pari età transalpini. Nella prima del regionale 2017, che disputerà per intero, insieme alle selettive dell’Italiano, per poi decidere come proseguire, Samuele non ha dovuto fare i conti solo con il fango ma anche con la mancanza di allenamento sul bagnato e con l’influenza, che lo ha fatto giungere in condizioni fisiche non ideali all’appuntamento. Ma nonostante la mancanza di energie, il giovane pilota ha disputato un’ottima gara ed ora è quinto assoluto nella classifica Junior, pronto a dare battaglia agli avversari su una pista – il Miravalle – che dichiara di amare molto.

Da sottolineare infine, nella MX1, la presenza di una sorta di wild-card d’eccezione. Si tratta di Romano Tommaso Isdraele, anch’egli portacolori del Brilli Peri, che, dopo il brillantissimo settimo posto di domenica scorsa a Cingoli, nella gara d’apertura del Campionato Italiano MX2, ha deciso di onorare la prova di casa schierandosi per una volta nella categoria superiore. L’occasione sarà utile per provare il nuovo tracciato e per sottoporsi ad una sessione di allenamento ancora più intensa.